Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
16 maggio 2019

Paolo Nicolato, chi è l'allenatore dell'Italia Under 20

print-icon
(Getty)

(Getty)

Il selezionatore arriva al Mondiale Under 20 a un anno dall'avventura con l'Under 19 azzurra, condotta fino alla finale dell'Europeo di categoria persa contro il Portogallo. Partito 20 anni fa dal Chievo Verona, ha iniziato a lavorare con la Federazione nel 2016

ECUADOR-ITALIA LIVE

A meno di un anno dall'avventura che aveva portato la sua Under 19 in finale nell'Europeo di categoria, con il ko per 4-3 ai tempi supplementari contro il Portogallo a impedire un traguardo storico, Paolo Nicolato ci riprova. Ci sarà questo Ct dall'esperienza ventennale, maturata soprattutto allenando i giovani, alla guida dell'Italia Under 20 che il 23 maggio darà il via al cammino nel Mondiale in calendario in Polonia.

Lo scudetto con il Chievo Primavera il punto più alto della carriera

Nato a Lonigo, in provincia di Vicenza, il 21 dicembre 1966, Nicolato ha assaggiato le categorie dilettantistiche da calciatore, nel ruolo di centravanti, prima di avviare nel 1987 la sua carriera da allenatore. Prima esperienza, da vice, nei Giovanissimi Regionali della Maddalena Mazza Grand Prix di Verona. Dopo le esperienze accumulate tra il 1988 e il 1993 dalle panchine del San Martino e nel calcio femminile, con la guida del Bussolengo, nel 1999 entra nelle giovanili del Chievo. Subito un grande successo, quello del torneo di Arco con la squadra Allievi (l'unico della società) seguito da una lunga militanza di 10 stagioni nella squadra Primavera, con la quale raggiunge per 6 anni consecutivi la fase finale del campionato, laureandosi campione d'Italia nel giugno del 2014 dopo aver battuto in finale il quotato Torino. In questi anni veronesi anche la grande esperienza da vice-allenatore di Eugenio Corini, al fianco del quale (esluse le prime 5 giornate) nel 2012/13 raggiunge la salvezza.

Nel curriculum dell'allenatore veneto c'è anche spazio per una panchina di Lega Pro: stagione 2014/2015, Lumezzane. Squadra giovane e allestita con l'obiettivo di mantenere la categoria. Nicolato viene sollevato dall'incarico dopo poche partite, per poi tornare in sella nel finale di stagione e chiudere il campionato con la vittoria nel playout contro la Pro Patria e la salvezza. Nell'annata successiva, però, arriverà un altro esonero a febbraio 2016, quando lascia il club in quartultima posizione e a 20 punti. Pochi mesi dopo, l'arrivo in Federazione. E un'altra scalata. Nove panchine alla guida dell'Under 18 che gli aprono le porte dell'Under 19. Spinta a un passo dal titolo europeo di categoria sulla scia di talenti come Moise Kean, Christian Capone e Gianluca Scamacca. Dallo scorso agosto è stato promosso all'Under 20. Intensità e attitudine all'attacco alla base del suo calcio. Nel lavoro quotidiano di Nicolato c'è ampio spazio per la match analysis e il confronto con l'area scouting, che prevede la presenza di almeno un osservatore federale per regione. Al suo gruppo chiede unità d'intenti per fare la differenza. Ingrediente speciale, che servirà anche all'Under 20 azzurra per arrivare in fondo al Mondiale di categoria.

Tutto il Mondiale U20 è su Sky Sport

In Polonia l'Italia di Paolo Nicolato, inserita nel gruppo B insieme a Messico, Giappone ed Ecuador, cercherà quindi di emulare il percorso del 2017 sotto la guida di Paolo Berrettini, quando arrivò un terzo posto. Esordio fissato il 23 maggio, a Gydna, contro il Messico. Seconda partita il 26 maggio, a Bydgoszcz, contro i pari età dell’Ecuador. Infine, il 29 maggio sarà Italia–Giappone. Tutte le partite saranno visibili su Sky, che trasmetterà la 22^ edizione della FIFA U-20 World Cup, con 24 nazionali ai nastri di partenza. Grazie a un accordo con FIFA, Sky Sport trasmetterà in diretta tutti gli incontri del torneo. Si arricchisce così l'offerta di calcio mondiale targata Sky, che nel 2019 prevede anche tutta la FIFA World Cup di calcio femminile, in programma in Francia dal 7 giugno al 7 luglio, la FIFA U-17 World Cup (5-27 ottobre) e la FIFA Beach Soccer World Cup (novembre). Ma non finisce qui. L’accordo con FIFA fino al 2022 include, infatti, anche i diritti di trasmissione di tutti i match dei principali tornei calcistici per nazionali femminili, giovanili, futsal e di beach soccer in programma nei prossimi anni. In particolare, nel 2020 toccherà alla FIFA U-17 Women’s World Cup, alla FIFA U-20 Women’s World Cup e alla FIFA Futsal World Cup; nel 2021 alla FIFA U-20 World Cup, alla FIFA U-17 World Cup e alla FIFA Beach Soccer World Cup; nel 2022 spazio a FIFA U-17 Women’s World Cup e FIFA U-20 Women’s World Cup.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi