user
08 novembre 2018

Nazionale italiana, Tonali verso la convocazione di Mancini. Balotelli out

print-icon

Secondo le nostre ultime indiscrezioni, Balotelli non verrà convocato dal Ct Roberto Mancini per la sfida in Nations League contro il Portogallo e per l'amichevole con gli Stati Uniti. Salvo clamorosi ripensamenti, invece, chi troverà spazio in Nazionale sarà Sandro Tonali: centrocampista classe 2000 del Brescia, è considerato l'erede di Pirlo

NATIONS LEAGUE, RONALDO NON CONVOCATO PER L'ITALIA

I MIGLIORI GIOVANI DEL CALCIO ITALIANO

L’ufficialità arriverà solo nel primo pomeriggio di venerdì, quando il Ct Roberto Mancini diramerà le convocazioni per la Nazionale italiana in vista del doppio impegno tra Nations League (sabato 17 novembre a San Siro contro il Portogallo) e l’amichevole con gli Stati Uniti di martedì 20 novembre. Secondo le nostre ultime indiscrezioni, tuttavia, chi non troverà spazio sarà Mario Balotelli nuovamente escluso dalle scelte. Super Mario paga il pessimo avvio di stagione con il Nizza, rendimento insufficiente che ne ha compromesso la convocazione da settembre (titolare contro la Polonia al Dall’Ara) prima delle bocciature contro Portogallo, Ucraina e Polonia ad ottobre. Per un attaccante cresciuto nella provincia bresciana, chi spicca il salto dal Brescia agli Azzurri è invece Sandro Tonali: salvo clamorosi ripensamenti dell’ultim’ora, sarà il centrocampista classe 2000 la grande novità nelle convocazioni di Mancini.

Chi è Sandro Tonali

Mai aggregato all’Italia U-21, lui che è un punto fermo dell’U-19 allenata da Federico Guidi, il ragazzo originario di Lodi aveva già stuzzicato i pensieri di Mancini pronto a lanciarlo nella Nazionale maggiore. Ecco perché dovrebbe essere scattata l’ora per il gioiello del Brescia, squadra dove a 18 anni ha già accumulato 29 presenze e due gol in prima squadra in Serie B a partire dalla scorsa stagione. Destinato ad una parabola simile a quella di Zaniolo, altro predestinato che sta bruciando le tappe, Tonali è un regista elegante e dal repertorio invidiabile: votato a tutti gli effetti tra i migliori prospetti del calcio italiano, già protagonista con l’U-19 sconfitta dal Portogallo nell’ultimo Europeo di categoria, il centrocampista del Brescia ha immediatamente scatenato un parallelo con Andrea Pirlo: vuoi per il look e la posizione in campo, il tasso tecnico e le origini calcistiche in comune, certo è che lo stesso Maestro dalla sontuosa carriera ha voluto designarlo come suo erede nei prossimi anni. Solo il tempo saprà confermare il valore del talentuoso Tonali, intanto da millennial è pronto ad irrompere tra i big della Nazionale accendendo ulteriormente i riflettori su di sé: non è un mistero che sul suo conto si siano concentrati i radar di mercato dall’Italia all’estero. Legato ai lombardi da un contratto fino al 2021, a chiedere informazioni sul suo conto pare essersi mosso per ultimo anche il Chelsea di Sarri. Prima di qualsiasi nuova destinazione, prepariamoci al suo impatto ad alti livelli.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi