09 ottobre 2016

L'Italia è Immobile, soffre ma vince a Skopje

print-icon

In Macedonia la Nazionale di Ventura gioca un match sottotono, va in vantaggio con Belotti e poi subisce la rimonta e il sorpasso macedone. Ci pensa l'attaccante della Lazio con una doppietta a regalare il successo agli Azzurri. Finisce 3-2

MACEDONIA-ITALIA 2-3
24' Belotti (I), 57' Nestorovski (M), 59' Hasani (M), 75' e 92' Immobile (I)

La cronaca del match


Difficile crederci eppure la realtà è questa. Tanta fatica e un percorso verso Russia 2018 che rischiava di complicarsi terribilmente. Le difficoltà palesate contro la Spagna erano un campanello d'allarme che non andava sottovalutato, l'ambiente avvelenato dall'esagerazione del caso Pellé non ha portato altro che a insicurezze, a inutili nervosismi e a una partita contro la Macedonia che ha dell'incredibile. Un successo per 3-2, a Skopje, in rimonta contro un avversario di qualità modesta ma con una gran voglia di fare bene davanti al proprio pubblico.

Doveva essere un'Italia diversa, più fresca, piena di gioventù con Verratti nel mezzo e Belotti a fare da spauracchio alla difesa avversaria. E per la verità il secondo il suo l'ha fatto, eccome. Ma l'Italia, prima del vantaggio firmato dal "Gallo", aveva sofferto l'aggressività macedone, era sembrata con poche idee e senza fluidità di manovra. La Macedonia dal canto suo ha fatto la sua onesta partita giocando con le proprie armi: linee strette e ripartenze veloci.

E quando, dopo il vantaggio maturato nel primo tempo, l'Italia sembrava in controllo, è arrivato il pari firmato dal giocatore del Palermo Nestorovski agevolato da un gravissimo errore di Verratti con palla persa in mezzo al campo e conseguente prateria spalancata davanti agli occhi del macedone. Subìto il pari l'Italia è andata in confusione, ha avuto paura, è pericolosamente arretrata e nel giro di due minuti ha incassato anche il 2-1.

La Nazionale di Ventura ha rischiato di prendere un'imbarcata e solo Buffon in un paio di circostanze ha evitato il tracollo. Le sostituzioni (Parolo e Sansone), hanno portato forze fresche e un guizzo di Immobile ha scosso gli Azzurri dal torpore: pari e vitalità apparentemente ritrovata. Gli Azzurri hanno poi spinto sull'acceleratore e nel recupero hanno trovato il gol vittoria ancora con l'attaccante della Lazio. L'Italia torna a casa da Skopje con la cosapevolezza che il cammino nelle qualificazioni sarà durissimo e che la squadra dovrà migliorare nettamente per poter insidiare la Spagna fino alla fine.

EUROPEI U21

Tutti i siti Sky