07 ottobre 2017

"Italia, che tristezza": il commento dei giornali

print-icon
Gianpiero Ventura - Italia

Gianpiero Ventura, CT della Nazionale italiana (getty)

Dure le reazioni dei quotidiani italiani dopo il clamoroso 1-1 degli Azzurri contro la Macedonia: presi di mira il Commissario Tecnico, Gianpiero Ventura, e l'atteggiamento della squadra

Un’altra batosta, che questa volta può costare cara. L’amaro 1-1 contro la Macedonia (103ª nel Ranking FIFA) può pesare molto sulla qualificazione dell’Italia ai Mondiali di Russia 2018, ma anche sull’entusiasmo dell’ambiente, che sembra ora ai minimi storici. La pesante sconfitta contro la Spagna ha sgonfiato le ambizioni azzurre, anche se i playoff (queste le condizioni perchè si giochino) potranno fornire alla nazionale nuovi stimoli per ricominciare. All’indomani del pareggio con la Macedonia, molte le critiche nei confronti del CT Gianpiero Ventura e verso l'atteggiato della squadra, a cui ora servirà necessariamente una vittoria in Albania per risollevarsi: "Italia indecente, povertà di gioco, di movimenti, di tutto. È un'accozzaglia di giocatori buttati lì, sembra il Subbuteo. Non c'è nulla, che tristezza”, scrive La Gazzetta dello Sport, che in prima pagina definisce “desolante” l’1-1 di Torino.

Le reazioni

Tuttosport riconduce le ragioni del tracollo dell'Italia proprio a Ventura, incapace di gestire diverse situazioni in cui si è trovato nel corso del suo cammino verso Russia 2018: "Ventura, basta!", scrive in prima pagina il quotidiano torinese. Che rincara la dose: "Già il risultato sentenzia il disastro, ma la squadra è lenta, povera di idee e qualità". Fa eco il Secolo XIX, che definisce gli azzurri "ignobili". Più ottimista, invece, il Corriere dello Sport: "Dai Italia dai! - titola il quotidiano - Ora conta soltanto andare al Mondiale. Spareggi ancora incerti: serve una contro l'Albania".

I PIU' VISTI DI OGGI