17 ottobre 2017

Nazionale, Ventura: "Svezia forte ma siamo fiduciosi. L'Italia non può non andare al Mondiale"

print-icon

Il ct azzurro ha commentato così il sorteggio di Zurigo: "Ci prepareremo alla doppia sfida di novembre con fiducia e determinazione: nessuno ha mai preso, e prende, in considerazione l'ipotesi di non andare al Mondiale. Ho la fortuna di lavorare con un gruppo di ragazzi eccezionali"

Un sorteggio piuttosto positivo quello che ha messo di fronte all'Italia di Giampiero Ventura la Svezia, nelle due gare che decideranno destino delle due formazioni. Un solo posto per il Mondiale in Russia del 2018 e due partite per capire quale nazionale lo potrà occupare. L'andata si giocherà fuori casa il 10 novembre, mentre il ritorno vedrà la Nazionale azzurra impegnata a San Siro appena tre giorni dopo. Un appuntamento da non sbagliare, anche per rimediare alle ultime prestazioni non brillanti mostrate in occasione delle ultime due gare del girone. Proprio dell’appuntamento che attende la sua squadra ha parlato il commissario tecnico Giampiero Ventura, che a differenza del team manager Gabriele Oriali non era presente a Zurigo in occasione del sorteggio. Queste le sue considerazioni.

Il commento del ct

"La Svezia è un avversario forte, che merita il massimo rispetto: la Svezia, nel cammino che l’ha portata ai play off, ha battuto la Francia a Stoccolma ed è arrivata davanti all’Olanda. Ci prepareremo alla doppia sfida di novembre con fiducia e determinazione: nessuno ha mai preso, e prende, in considerazione l'ipotesi di non andare al Mondiale. Ho la fortuna di lavorare con un gruppo di ragazzi eccezionali - aggiunge il ct azzurro Ventura - sia chi vive la Nazionale da tempo, sia chi è stato chiamato a rappresentare l'Italia negli ultimi mesi. Ci accompagnerà l'amore degli italiani: la storia insegna che nei momenti senza appello è sempre stato cosi'. In Russia si va tutti insieme...".

Obiettivo Russia

L'Italia dunque si troverà davanti una nazionale di medio livello contro cui dovrà dimostrare di essere migliore di quanto ha fatto vedere contro Albania e soprattutto Macedonia. Gli svedesi negli ultimi anni hanno perso qualcosa con l'addio di Zlatan Ibrahimovic, ma nel loro girone sono comunque riusciti a qualificarsi agli spareggi come secondi battendo 2-1 la Francia vice campione d'Europa ed eliminando l'Olanda. Proprio all'ultimo Europeo risale l'ultimo scontro tra le due nazionali, con l'Italia che era riuscita ad avere la meglio nella seconda partita giocata grazie ad una rete nel finale di Eder. Il sorteggio di Zurigo le ha messe una di fronte all'altra, ora tocca a Ventura e ai suoi ragazzi portare tutta la nazione in Russia.

I PIU' VISTI DI OGGI