12 novembre 2017

Italia-Svezia, Andersson: "Nessun favore arbitrale. Badiamo solo a noi"

print-icon

Il c.t. svedese, accompagnato dall'ex Genoa Granqvist, ha presentato la sfida di domani in conferenza stampa: "Abbiamo fiducia nell'arbitro di domani. Ekdal e Larsson saranno indisponibili, gli altri stanno bene"

Tutti i video della Nazionale

Ventiquattro ore, poi si saprà chi tra Svezia e Italia conquisterà un posto per i Mondiali di Russia. All’andata, gli svedesi hanno vinto 1-0, con la rete di Jakob Johansson. Domani si giocherà la sfida di ritorno, in un San Siro gremito. Il c.t. avversario, Janne Andersson, ha presentato così la partita in conferenza stampa: “Ekdal e Larsson non saranno della contesa. L’allenamento di oggi mi ha dato buone sensazioni, i giocatori stanno bene e non vediamo l’ora di giocare”. Il selezionatore è tornato sulle polemiche relative alla direzione di gara: “Non penso che siamo stati favoriti dall’arbitro, per questo mi riguarda. Le partite si giocano in campo, il resto sono solo chiacchiere. Abbiamo molta fiducia di chi arbitrerà domani (lo spagnolo Lahoz, ndr). Giocheremo come sappiamo, in modo sportivo, senza permettere all’Italia di ripartire e limitando le occasioni da gol. Se riuscissimo a segnare, sarebbe in discesa. Non mi importa come si schiereranno gli Azzurri, badiamo soltanto a noi stessi”.

Le parole di Granqvist

Insieme al commissario tecnico, in conferenza stampa c’era anche Andreas Granqvist, vecchia conoscenza della nostra Serie A. Infatti, il difensore ha giocato per due stagioni, dal 2011 al 2013, con il Genoa. Adesso gioca nel campionato russo, col Krasnodar. “La pressione è tutta sui nostri avversari, alla fine noi non abbiamo nulla da perdere. Questo ci permetterà di scendere in campo con il solo pensiero di fare una buona prestazione” ha detto il giocatore della Svezia.

I PIU' VISTI DI OGGI