user
23 marzo 2018

Argentina-Italia, Di Biagio: "Meritavamo di più, c'è da lavorare e lo sapevamo. Inizia una nuova era"

print-icon

A Manchester decidono le reti di Banega e Lanzini. Sconfitta all'esordio per il ct azzurro, che a caldo commenta il match: "Abbiamo sofferto il loro palleggio. Non dimentichiamoci che per tanti dei nostri ragazzi era la prima volta"

CLICCA QUI PER LA CRONACA DI ARGENTINA-ITALIA

COMMOZIONE A MANCHESTER NEL RICORDO DI ASTORI, LA FOTOGALLERY

I RISULTATI DELLE AMICHEVOLI 

Parte con una sconfitta l'avventura sulla panchina azzurra di Gigi Di Biagio. All'Etihad di Manchester decidono i gol di Banega e Lanzini nel finale (75' e 85'), anche se nel secondo tempo si erano visti degli sprazzi di buona Italia. Poco prima del gol infatti, Insigne ha avuto sul destro una grande occasione per andare in vantaggio, sprecata. Al termine del match, a caldo, il neo ct ha commentato quanto accaduto in campo: "Abbiamo sofferto il loro palleggio e le distanze che hanno creato. Abbiamo provato ad andarli a prendere, ma ci siamo riusciti troppo poco. Il secondo tempo è stato positivo, meritavamo di più. Ma non dimentichiamoci - prosegue Di Biagio - che di fronte avevamo tanti campioni e che molti dei nostri ragazzi erano alla prima o alla terza-quarta partita in azzurro". Sono tante le cose da migliorare e Di Biagio ne è consapevole: "Abbiamo sbagliato molto nella prima costruzione, dovevamo velocizzare di più la manovra e cercare le giocate che poi abbiamo in parte trovato nel secondo tempo. C'è da lavorare e lo sapevamo". Il ct non vuole più sentir parlare di Svezia: "Non c'è nessun blocco, né tantomeno il rischio di deprimersi. Il gruppo deve crescere, ci sono molti giovani che devono fare esperienza. Giocare contro queste squadre è molto utile ad accelerare il processo. Questo è l'inizio di una nuova era".

Insigne: "Peccato per l'occasione sbagliata, ma li abbiamo messi in difficoltà"

Anche Lorenzo Insigne ha parlato al termine dell'amichevole. Su di lui pesa l'occasione mancata a tu per tu con Caballero: "Sono dispiaciuto per non aver fatto gol e soprattutto per il risultato. Abbiamo fatto una buona gara, prendere due gol così non ci sta. Dobbiamo continuare a lavorare per ripartire, abbiamo fatto una grande prestazione al di là del risultato. Argentina di un altro livello? Secondo me l'abbiamo messa in difficoltà - ammette Insigne - se avessi fatto gol sarebbe finita diversamente. Loro hanno grandi campioni e una squadra già avviata, noi stiamo cercando di ripartire: dobbiamo farlo al più presto. L'eliminazione dal Mondiale brucia ancora? Sappiamo com'è andata a finire, ma se continuiamo a pensare al passato non riusciremo mai a ripartire: testa bassa e lavorare".

NAZIONALE ITALIANA, TUTTI I VIDEO

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi