Newcastle Chelsea 1-2: gol e highlights. Hazard più autorete, Sarri vola a punteggio pieno

Quasi 90 minuti ininterrotti di attacco del Chelsea valgono i tre punti sul Newcastle di Benitez. Prima il vantaggio di Hazard su rigore nell’ultimo quarto d’ora di partita. Poi l’inaspettato pari di Joselu (viziato da un fallo) e il nuovo e decisivo autogol di Yedlin. Sarri ancora a punteggio pieno

ABRAMOVICH VENDE IL CHELSEA? IL CLUB SMENTISCE

RISULTATI E CLASSIFICA DI PREMIER LEAGUE

NEWCASTLE-CHELSEA 1-2

76' rig. Hazard (C), 83' Joselu (N), 87' aut. Yedlin (N)

TABELLINO

Newcastle (5-4-1): Dubravka; Yedlin, Fernandez, Schär (79' Muto), Clark, Dummett; Murphy (73' Perez), Sung-Yueng Ki, Diamé, Ritchie; Rondon (62' Joselu). All. Benitez
Chelsea (4-3-3): Kepa; Azpilicueta, Rüdiger, David Luiz, Marcos Alonso; Kanté, Jorginho, Kovacic (79 Barkley); Pedro (68' Willian), Morata (65' Giroud), Hazard. All. Sarri
Ammoniti: 40' Kovacic (C), 65' Schär (N), 68' Fernandez (N)

1 nuovo post
56' - Azione "alla Sarri" del Chelsea di Sarri. Il cervello è sempre Jorginho che inizia il break con l'uno-due con Pedro dal limite e cerca Azpilicueta alle spalle della difesa. Tocco immediato a centro area per Morata che però pasticcia col controllo e spreca tutto. 
- di Redazione SkySport24
50' - Inizia forte il Chelsea con Hazard che apre per Pedro largo a destra, inserimento centrale di Azpilicueta premiato dallo spagnolo: tiro però bloccato da Dubravka. 
- di Redazione SkySport24
46' - Inizia il secondo tempo. Ripresa senza cambi. 
- di Redazione SkySport24

Newcastle chiuso, e quasi mai in sofferenza. Chelsea e Sarri con quasi l’80% di possesso palla ma ancora senza reti. Complicata come prevedibile la sfida del St. James’ Park per i Blues. Pericolosi in tre occasioni ma senza mai strafare in attacco. A provarci sono Hazard (destro dal limite fuori di poco) più un doppio Pedro, vicino alla rete due volte col mancino in area trovando però rispettivamente le deviazioni di Fernandez e di Dubravka. Per i padroni di casa solo un’inzuccata di Rondon finita alla destra della porta di Kepa. 

- di Redazione SkySport24
45'+1 - Dopo un solo minuto di recupero finisce il primo tempo0-0 al St. James' Park. 
- di Redazione SkySport24
45' - Nel punto sbagliato al momento sbagliato: Morata rimpalla un diagonale di Azpilicueta che sembrava indirizzato a fil di palo. 
- di Redazione SkySport24
40' - Primo giallo della partita, Kovacic deve fermare Yedlin lanciato in fascia. Primo tempo opaco per l'ex Inter e Real.
- di Redazione SkySport24
Ecco il colpo di testa di Rondon del 34', largo di poco alla destra di Kepa
Ecco il colpo di testa di Rondon del 34', largo di poco alla destra di Kepa
- di Redazione SkySport24
36' - Aumenta i giri l'attacco del Chelsea, con Pedro ancora pericoloso. Spinge Hazard dalla sinistra al centro dove libera l'ex Barcellona per il piazzato mancino all'altezza del dischetto. Palla rasoterra ma poco violenta, e bloccata da Dubravka. 
- di Redazione SkySport24
35' - Botta e risposta Chelsea, Pedro si libera in area e prova a calciare col sinistro a giro sul secondo palo: Fernandez devia il tiro e salva la porta di Dubravka. 
- di Redazione SkySport24
34' - Prima vera occasione (dopo quella di Hazard) anche per il Newcastle. Sugli sviluppi di un calcio di punizione è Fernandez a cercare Rondon a centro area. Il colpo di testa del venezuelano da ottima posizione finisce fuori di poco. 
- di Redazione SkySport24
Partita bloccata e Newcastle chiuso, Sarri non resiste alla tentazione... ma la sigaretta non è accesa
Partita bloccata e Newcastle chiuso, Sarri non resiste alla tentazione... ma la sigaretta non è accesa
- di Redazione SkySport24
24' - Primo vero squillo del Chelsea, con Hazard che suona la carica. Il "10" dei Blues riceve tra le linee e calcia dal limite col destro. Interno aperto sul secondo palo che termina però fuori. 
- di Redazione SkySport24
20' - Ancora Hazard a terra. Gioco fermo. Lo scontro questa volta con Diamé, che in un contrasto pizzica involontariamente il polpaccio del belga coi tacchetti.
- di Redazione SkySport24
17' - Grande mischia nell'area del Newcastle. Ne esce vincitore Rüdiger che prova a calciare con l'esterno del destro: palla fuori di molto. 
- di Redazione SkySport24
10' - Passati dieci minuti al St. James' Park. Chelsea con oltre l'80% di possesso palla in avvio, ma ancora sterile in attacco. La squadra di Sarri prova a spingere sopratutto sulla sinistra, dove agiscono Hazard e Kovacic. 
- di Redazione SkySport24
6' - Ancora Newcastle e ancora Murphy, che questa volta arriva a calciare in porta. Il destro da fuori area viene ben bloccato da Kepa.
- di Redazione SkySport24
4' - Grande dormita della difesa del Chelsea che si perde Murphy lungo la fascia di sinistra. Il cross dell'esterno di Benitez appena prima della linea di fondo viene però intercettato da Kepa.
- di Redazione SkySport24
1' - Subito problema per Eden Hazard che si scontra con Ritchie. Il belga finisce a terra ma rimane in campo, pur zoppicando.
- di Redazione SkySport24
1' - Inizia ora Newcastle-Chelsea!
- di Redazione SkySport24

Rigore più autogol, ma sarebbe riduttivo parlare di un Chelsea avanti con fortuna sul Newcastle, dopo quasi 90 minuti ininterrotti di attacchi e un picco (clamoroso!) del 96% di possesso palla. Il rigore di Hazard del vantaggio al 76’ legittima il gioco della squadra di Sarri ma non le occasioni da gol, poche veramente pericolose, con la sola traversa di Rüdiger come stella polare e preludio al vantaggio. Nel finale succede poi di tutto col pari di Joselu alla prima vera azione della ripresa del Newcastle e il nuovo vantaggio (e decisivo) dei Blues con l’autorete di Yedlin, che aveva viziato il gol del pari con l’assist ma anche con un fallo su Giroud non visto dalla terna arbitrale. Sarri vince ancora, tre su tre e a quota nove punti. Soffre ma trionfa anche senza brillare. E questo è già un primo grande traguardo.

La partita

Newcastle chiuso, come prevedibile, e quasi mai in sofferenza. Chelsea e Sarri con in mano il pallino del gioco e quasi l’80% di possesso palla, ma senza reti in un primo tempo dove l’ex Napoli Benitez ha avuto la meglio sull’ex Napoli Sarri. In una prima frazione bloccata e con pochissime occasioni, nitide, probabilmente, zero. I Blues scendono in campo col classico 4-3-3 “sarriano” e due novità, che nel corso della stagione dovrebbero diventare motivi ricorrenti: Kovacic e Hazard iniziano per la prima volta in stagione un match dal primo minuto. Col belga davanti confermati Pedro e Morata, così come Jorginho e Kanté a centrocampo. Stesso discorso per porta e linea di difesa, immutata in tutte le prime tre giornate di Premier. Dall’altra parte del campo la mossa di Benitez è la difesa a cinque preferita al classico 4-4-1-1, precauzione già vista nella scorsa stagione contro le big City e Liverpool. Nel primo tempo la ragione è allora per i padroni di casa, folti tra le linee e senza lasciare toppi sbocchi a Hazard e Pedro, che ci provano tre volte ma senza mai centrare il bersaglio grosso. Al 24’ il destro del belga dal limite è fuori di poco, mentre l’ex Barcellona va vicino alla rete due volte col mancino in area, trovando però rispettivamente le deviazioni di Fernandez e i guantoni di Dubravka. Il resto sono azioni tergicristallo a ridosso del limite dell’area del Chelsea: da sinistra a destra e da destra a sinistra. Ma senza infilata. Delude Kovacic (ammonito al 40’), mentre per i padroni di casa l’unico spunto è con un’inzuccata di Rondon larga di poco al 34’.

Nella ripresa, dunque, il copione non cambia di una virgola. Con i blu che attaccano e i bianconeri che difendono, due schieramenti tattici talmente evidenti che nell’inquadratura televisiva rientrano spesso tutti e 21 i giocatori in campo, con la sola eccezione del povero Kepa lasciato solo e isolato nella propria metà campo. Benitez continua così a ereggere il muro a protezione di Dubravka, coi suoi che provano timidamente a “ripartire” semplicemente cercando la testa dell’attaccante (prima Rondon poi Joselu) con lunghi lanci facili prede di Rüdiger e David Luiz. Le prime chance nella ripresa per la squadra di Sarri sono tutte concentrate nei primi dieci minuti, e sull’out di destra: prima con un tiro di Azpilicueta e poi con Morata che pasticcia in area proprio sull’idea del terzino spagnolo. Poi le fiammate negli ultimi quindici minuti, quando il tempo incomincia a stringere e con la clamorosa traversa di Rüdiger da lontanissimo a essere preludio al vantaggio di Hazard. È il belga che pesca Alonso in area poi steso da Schär, ed è sempre il “10” dei Blues a concretizzare dal dischetto (destro incrociato, imparabile) i 76 minuti di attacco ininterrotto dei suoi, con un clamoroso picco del 96% di possesso palla a metà ripresa. Poi accade tutto in cinque minuti: il clamoroso pari di Joselu e l’autogol di Yedlin, assoluto protagonista del finale di gara. Il terzino americano prima vizia il gol del pari con uno splendido assist, ma anche e soprattutto liberandosi con un evidente fallo (sbracciata, non vista dalla terna) di Giroud. Dunque all’87’ è sempre lui a deviare nella propria porta un diagonale di Marcos Alonso. Che vale la partita e altri tre punti per Sarri, che soffre, vince e sale a quota 9 in classifica.

I più letti