Norwich, Onel Hernandez scivola in casa: adesso rischia l'operazione al ginocchio

Premier League

Il primo cubano di sempre a giocare in Premier adesso rischia l'intervento chirurgico e uno stop di almeno tre mesi. Il motivo? E' scivolato mentre si trovava in casa

CHELSEA-LEICESTER LIVE

ADRIAN, INFORTUNIO PER COLPA DI UN TIFOSO

GLI INFORTUNI PIU' ASSURDI DI SEMPRE

L'inizio di Premier è stato piuttosto particolare. Non tanto per i risultati, con tutte le big vittoriose all'esordio tranne il Chelsea (travolto dallo United), quanto per gli infortuni. Ne sa qualcosa Adrian, portiere del Liverpool ed eroe nella notte di Istanbul in Supercoppa Europea, ma costretto probabilmente a saltare la sfida contro il Southampton per l'entrata killer di un tifoso che, durante i festeggiamenti, ha invaso il campo franando sulla caviglia del classe 1987. A stupire tutti è anche l'infortunio di Onel Hernandez, ala del Norwich. La sua squadra, neopromossa e battuta proprio dal Liverpool al debutto, rischia di dover fare a meno di lui per molto tempo. Il 26enne, infatti, non prenderà parte alla sfida contro il Newcastle per un problema al ginocchio. Anzi: "Rischia addirittura un intervento chirurgico e quindi uno stop di almeno tre mesi", ha spiegato l'allenatore Daniel Farke nella conferenza stampa della vigilia. Il motivo? Hernandez è scivolato mentre si trovava in casa. Un banalissimo incidente domestico che però potrebbe costare molto caro.  

Il primo cubano nella storia della Premier

E pensare che Hernandez era appena entrato nella storia. Lui, il primo cubano di sempre a giocare in Premier League. L'ala del Norwich era entrata al 25' del secondo tempo nel match di Anfield perso contro il Liverpool, esaudendo il sogno di giocare nella massima serie del calcio inglese. Pilastro della scorsa stagione con 34 presenze dal 1' in 41 partite giocate in Championship, ha fatto sì che Cuba diventasse il paese numero 114 a debuttare in Premier. Nato a Moron, un piccolo paese al centro dell'isola, si è poi trasferito da bambino in Germania insiema alla sorella. "Qualora si affrontassero Cuba e Germania - dice - non avrei dubbi su chi tifare". Per sua sfortuna la legge Castro gli impedisce di vestire i colori della Nazionale. Adesso però deve solo pensare a come recuperare da un infortunio che ha davvero dell'incredibile.

I più letti