27 novembre 2016

Milan scatenato, doppio Lapadula: poker a Empoli

print-icon

Nel secondo anticipo della 14.a giornata la squadra di Montella spazza via l'Empoli e mette pressione alla Roma. Rossoneri in vantaggio con Lapadula ma ripresi da Saponara. Nella ripresa segna Suso, Costa devia nella propria porta e ancora l'ex Pescara chiude il match sul 4-1

EMPOLI-MILAN 1-4
15' e 77' Lapadula (M), 17' Saponara (E), 61' Suso (M), 64' aut. Costa (E)

Era temuta la trasferta di Empoli, per la buona qualità di gioco espressa dai padroni di casa, per le defezioni in formazione (su tutte quella di Bacca) e perché pochi, forse, credono a un Milan che possa arrivare fino in fondo. La squadra di montella ha dimostrato di saper tenere il ritmo, anzi, di dettarlo, nella fattispecie nei confronti di chi, come la Roma, insegue e sarà costretta a vincere per agganciare i rossoneri al secondo posto. Il Milan ha dimostrato, ancora una volta, di saper essere squadra nei momenti di difficoltà e di sfruttare le abilità tecniche dei singoli coniugate a un gioco di squadra che da pragmatico sta diventando anche piacevole da osservare.

E Gianluca Lapadula incarna lo spirito rossonero: pronto a sfruttare ogni occasione che gli capita. Due gol negli ultimi trentasette minuti di serie A e un vantaggio che, però, non è bastato a smorzare l'entusiasmo di un Empoli che ha risposto due minuti più tardi con Saponara. Il primo tempo è stato giocato a ritmi molto elevato con la squadra di Martusciello capace di giocare alla pari con i rossoneri. Nella ripresa, però, il Milan ha preso in mano le redini del gioco, il ritmo elevato della prima frazione, giocoforza, si è abbassato ed è venuta fuori la maggiore qualità degli uomini di Montella. Suso ha dimostrato di essere sempre più uomo squadra e dopo l'assist del primo vantaggio ha segnato il gol del secondo vantaggio rossonero.

L'Empoli ha provato a rispondere allungandosi pericolosamente. Degli spazi tra le linee ne ha approfittato Bonaventura, micidiale nell'uno contro uno: dentro in area, palla in mezzo forte e tesa, tocco di Costa e clamoroso autogol a spegnere ogni velleità empolese. A Pasalic (buona anche la sua prova) è stato annullato, giustamente, un gol per fuorigioco, ma il poker lo ha segnato una manciata di minuti più tardi ancora Lapadula che ha potuto festeggiare la sua prima doppietta in serie A e un ruolo da talismano nello spogliatoio rossonero: con lui titolare, sempre vittoria.

I toscani hanno comunque onorato l'impegno e nonostante i tre gol di vantaggio hanno continuato a provare. Il Milan è andato in gestione ed è riuscito a portare a casa un risultato che fa volume, ma soprattutto tre punti che costringono gli altri a preoccuparsi del Milan.

CALCIOMERCATO - tutti i video

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky