03 dicembre 2016

Allegri: "Siamo ripartiti. Il tridente? Possibile"

print-icon

L'allenatore della Juventus commenta la vittoria contro l'Atalanta allo Stadium: "Abbiamo ancora molti margini di miglioramento, ma abbiamo giocato bene e con intensità. Mandzukic? Giocatore straordinario e uomo generoso"

“E’ stata una bella partita, interpretata bene con intensità. I ragazzi hanno giocato discretamente bene, anche se alla fine del primo tempo abbiamo perso tre palle giocate in verticale e ci ha salvato Mandzukic. In certi momenti della partita non puoi rischiare, anche nel secondo tempo abbiamo regalato tre palloni a loro. Magari non succede nulla, ma per recuperare sprechi energie”, a fine partita commenta così Massimiliano Allegri il successo della sua Juventus sull’Atalanta. “Non sono esperimenti - precisa Allegri sulla prestazione di Pjanic - sono le caratteristiche dei giocatori: Pjanic in quella posizione è più libero di giocare. Abbiamo ritrovato un po' di automatismi, quando rientrerà Dybala abbiamo possibilità diverse. Poi rientrerà Pjaca… Sono contento di quello che hanno fatto i ragazzi, siamo ripartiti dopo Genova”, continua l’allenatore della Juventus.

“Tridente possibile. Prima la Dinamo, poi il derby” - “Lavorare una settimana intera è bello, non allenavo da un mese praticamente. Quando hai questo tempo a disposizione, puoi lavorare fisicamente e non solo. Stasera Mandzukic e Higuain hanno fatto una bella partita, sono stati molto bravi. Potevano segnare entrambi, sono contento perché può essere una soluzione in più durante la stagione. Deve fare questo - spiega Massimiliano Allegri sulla prova di Mandzukic - in mezzo alla quantità fa anche grande qualità, ha fatto giocate buone e valide. Se sta fermo, fa più fatica. E’ un giocatore straordinario, di spessore. E’ un ragazzo molto generoso poi. Fortunatamente è solo una botta. Con lui ho un buon rapporto, può stare fuori lui, Higuain, Dybala… Se gioca così, possiamo giocare anche con i tre davanti ed un centrocampo più robusto”, prosegue l’allenatore della Juventus. Infine, un commento sulle prossime partite e sul gioco ritrovato: “Credo ci siano molti margini di miglioramento sotto questo aspetto, mercoledì dobbiamo cercare di battere la Dinamo per arrivare primi. Sono partite trabocchetto e vanno affrontate nel migliore dei modi, avremo modo poi di lavorare bene prima delle prossime partite. Dal derby alla Roma. Il Torino? Cerchiamo prima di battere la Dinamo, poi penseremo al derby”, conclude Allegri.

Juventus-Atalanta 3-1, gli highlights

CALCIOMERCATO - tutti i video

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky