04 dicembre 2016

Montella: "Anti-Juve? Siamo il Milan. Favola Lapa"

print-icon

L'allenatore del Milan commenta la vittoria contro il Crotone: "Mi rende felice, anche se possiamo e dobbiamo fare di più. Lapadula? Due mesi fa doveva debuttare in Serie A, ma il mio merito è minimo"

“E’ stata una partita difficile, come era prevedibile che fosse e come avevo detto in conferenza. Il Crotone anche nell’ultima partita aveva giocato molto corta, è una squadra che sa sacrificarsi e che con le due punte sa anche creare delle difficoltà. Il primo tempo mi è piaciuto più del secondo, poi man mano la squadra ha perso la lucidità delle giocate, ci siamo innervositi ma è venuta fuori quella rabbia agonistica, quello spirito di squadra che ti fa vincere. La vittoria alla fine credo sia meritata, abbiamo creato tante occasioni. Penso che il Crotone abbia fatto una grande partita viste le sue caratteristiche, ma faccio i complimenti anche al Milan per la vittoria. Queste partite rischi di perderle a volte, ma siamo stati lucidi” ha commentato così Vincenzo Montella a fine gara la vittoria del suo Milan sul Crotone a San Siro. Una sfida che sulla carta sembrava avesse un esito scontato, ma che i suoi giocatori hanno affrontato nel modo giusto: “Temevo che si potesse sottovalutare questa partita guardando la classifica, questo non è successo ed è importante per un allenatore poter constatare questo. Ovviamente dobbiamo fare di più, ma ci sono anche i meriti degli avversari da riconoscere e ci dimostrano che con corsa, organizzazione, sacrificio puoi mettere in difficoltà anche il Milan. Era successo anche con Inter, Sassuolo, Pescara… il calcio italiano è questo”, prosegue Montella.

Favola Lapadula - “Sta vivendo una bella favola e la trasmette anche agli altri, nell’ultimo mese si è guadagnato questo status col sudore. In un mese gli è cambiata la prospettiva. Se lo merita, gli faccio i complimenti e - sottolinea l’allenatore del Milan sul momento magico di Lapadula - sono certo che questa rabbia non la abbandonerà mai e la trasmetterà anche gli altri. Fino a due mesi fa doveva debuttare in Serie A, ora ha dimostrato che può giocare nel Milan e che si merita questa maglia. Il mio merito? Minimo. Lui ha giocato anche quando c’era Bacca, come a Genova contro la Sampdoria. Intravedevo delle qualità in lui, deve sapersi gestire però nella preparazione delle partite”. Il Milan è l’anti-Juventus? “Vogliamo essere il Milan, una squadra che migliora e che lavora per farlo ogni partita”, risponde Montella. “Dobbiamo avere voglia di migliorare piuttosto che lavorare per vincere la domenica e basta. Regali a Natale? La lettera la scriverò a mio padre, come i miei figli fanno con me…”, conclude l’allenatore del Milan prima di un'ultima battuta sulle rivali: "Il derby? Se faccio in tempo lo guardo. Lunedì contro la Roma sarà interessante...". 

Milan-Crotone 2-1, gli highlights

CALCIOMERCATO - tutti i video

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky