31 gennaio 2017

Il Palermo torna in campo: domenica il Crotone

print-icon
Diego Lopez - Palermo

Diego Lopez, allenatore del Palermo (getty)

Il Palermo in campo verso la partita decisiva della stagione: domenica al Barbera arriverà il Crotone di Nicola. Sallai di nuovo in gruppo, in quattro a parte

Sky Calcio: Serie A TIM 7 partite su 10 ogni turno

Ultima chiamata Palermo, questa volta per davvero. Domenica la sfida diretta per la salvezza contro il Crotone, reduce dal 4-1 contro l’Empoli. L’1-1 di Napoli ha permesso a Diego Lopez di cominciare al meglio al sua avventura siciliana, ma il quartultimo posto è ancora molto distante. “Sono arrivato giovedì e devo dire la verità ho trovato una squadra ben allenata, che corre tanto e a questo gruppo ho detto che ci credo alla salvezza ed era la verità”, ha detto l’ex allenatore del Cagliari dopo la sfida del San Paolo.

In campo - E’ iniziato martedì mattina il percorso d'avvicinamento del Palermo al match di domenica pomeriggio contro il Crotone. Per i rosanero, al ''Tenente Onorato'' di Boccadifalco, un lavoro iniziale di riscaldamento tecnico coordinativo seguito da possessi palla e partitella finale. Successivamente, la squadra si è divisa in due gruppi. Un primo ha svolto lavoro atletico, l'altro invece partitelle a pressione. Roland Sallai ha lavorato regolarmente con i compagni. Carlos Embalo, Andrea Fulignati, Mato Jajalo e Slobodan Rajkovic si sono sottoposti alle cure dei fisioterapisti.


Lopez e la salvezza
- "Ho detto a tutti che individualmente non avrebbero potuto fare la differenza ma come gruppo avremmo potuto affrontare una squadra molto più forte di noi”, ha detto domenica  l’allenatore rosanero. “Dovevamo guardare di fronte a noi e vedere 11 uomini come noi e volere fortemente fare qualcosa di importante e secondo me l'abbiamo fatta. La salvezza? Sono consapevole della situazione in questo momento, conosco l’atmosfera che c'è qui a Palermo, il presidente la prima volta che l'ho incontrato mi ha detto che crede di poter rimanere in Serie A e quindi ho visto dei ragazzi che sanno che è difficile ma bisogna continuare su questa strada perché è quella giusta. Bisogna fare i complimenti alla squadra per quello che ha fatto e per come ha giocato nonostante la situazione che è durissima, sono consapevole che avremmo anche potuto perdere perché questo è il calcio però è stato fondamentale partire bene. Sembra poco un punto per chi guarda da fuori ma per noi è moltissimo"

CALCIOMERCATO - tutti i video

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Tutti i siti Sky