01 febbraio 2017

Atalanta, verso il Cagliari: in due ancora a parte

print-icon
gasperini_atalanta_getty

Gian Piero Gasperini, allenatore dell'Atalanta (Getty)

Il giorno dopo la chiusura della finestra di calciomercato, la squadra di Gasperini si è ritrovata Zingonia per la seduta programmata nel pomeriggio. Presente il nuovo arrivato Hateboer, rimangono due i calciatori che continuano nel loro programma differenziato

Allenamento pomeridiano - Terminate tutte le trattative di calciomercato ora la testa delle squadre di Serie A è soltanto sul campo. Così è anche per l'Atalanta di Gian Piero Gasperini che, reduce dal pareggio fuori casa contro il Torino con il definitivo 1-1 firmato da Petagna, si prepara ad affrontare allo stadio Atleti Azzurri d’Italia il Cagliari di Massimo Rastelli - che nell'ultimo turno ha registrato lo stesso risultato dei prossimi avversari. Un appuntamento importante che i nerazzurri vogliono sfruttare per tornare alla vittoria per mantenersi in zona Europa. Anche quest’oggi - nella seduta di allenamento programmata per il pomeriggio - l'allenatore della formazione bergamasca ha guidato suo gruppo nella sessione sui campi del centro Bortolotti di Zingonia. Come riporta il sito del club, il programma di giornata prevedeva esercizi in palestra all’inizio e, in seguito, un lavoro con la palla sul campo principale della sede nerazzurra. Presente anche il nuovo acquisto Hans Hateboer, che ha preso parte alla seduta odierna e ha svolto tutte le fasi dell’allenamento; Dramé e Konko - reduci da qualche problema fisico - hanno proseguito con i rispettivi programmi personalizzati per recuperare dai rispettivi infortuni. La prossima seduta è fissata per domani, giovedì, alle ore 10.

Le parole di Cristante - Tra le numerose operazioni di mercato concluse dall'Atalanta - l’ultima, la risoluzione del rapporto con Carlos Carmona - c’è anche quella che ha portato a Bergamo l'ex Milan, Benfica e Pescara Bryan Cristante. Il giocatore, che era già stato convocato da Gasperini per la partita di Torino, rilasciato anche la prima intervista da neo calciatore nerazzurro, chi ha parlato così dei suoi primi giorni di questa sua nuova avventura: "Sono molto contento di essere qui - ha detto al sito ufficiale del club - è stata una scelta voluta, sono arrivato in un grandissimo gruppo che sta facendo un ottimo campionato. Adesso continuiamo a lavorare. Il fatto di poter lavorare con Gasperini è stato Gasperini uno dei motivi che mi ha spinto a venire a Bergamo; so che con lui si lavora forte ma poi i risultati si fanno vedere. A Torino la squadra mi ha fatto una bella impressione, avevo visto altre partite in tv e i compagni hanno confermato l’idea che mi ero fatto dall'esterno. Obiettivi? Voglio fare il meglio possibile e inserirmi in questo gruppo che sta facendo benissimo, conoscevo già qualche giocatore (in primis Petagna), è un gruppo nel quale ci si inserisce in fretta. Sono cresciuto all’estero e adesso voglio rilanciarmi in Italia. Domenica affronteremo il Cagliari E non vedo l'ora di vedere dal vivo la curva piena di tifosi nerazzurri. Vogliamo fare una grandissima partita".

CALCIOMERCATO - tutti i video

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky