Palermo, Balogh: "Siamo tornati a sperare"

Serie A
Norbert Balogh: nove presenze e zero gol in stagione con il Palermo (palermocalcio.it)
Balogh_Palermo

L'attaccante ungherese ha raccontato il momento dei rosanero: "L'autostima è cresciuta, si vede ogni giorno. Se continuiamo a vincere tutto migliorerà in breve tempo"

Norbert Balogh, attaccante del Palermo, ne è convinto: “Questi quattro punti ottenuti in due gare sono importanti, perché hanno risollevato il nostro morale e quello dei tifosi. Adesso noi e i tifosi siamo tornati a sperare”. Torna il sorriso in rosanero dopo la fondamentale vittoria contro il Crotone, che ha dato seguito all’ottimo pareggio con il Napoli. “La classifica è migliorata - ha raccontato l’ungherese classe 1996 - è cresciuta l’autostima e lo si vede ogni giorno negli allenamenti. Contro il Napoli abbiamo interpretato bene la gara, soprattutto dal punto di vista tattico. Contro il Crotone, a mio avviso abbiamo giocato alla grande: dobbiamo continuare su questa strada perché domenica c’è l’Atalanta, un’altra sfida fondamentale”.

Continuare la marcia - “Se vinciamo - ha continuato Balogh - sappiamo che tutto andrà a migliorare: crescerà l’entusiasmo e anche il morale tra i tifosi. Ringrazio personalmente i tifosi perché ogni settimana ci trasmettono delle energie positive, ci supportano sempre. I nostri sostenitori devono capire che insieme tutto è possibile”. Per lui il primo anno in Serie A: “Lo studio della lingua italiana procede per il meglio. C’è un insegnante che mi sta seguendo e, compatibilmente con gli impegni di campo, apprendo in fretta. Palermo è una città fantastica, tutta da vivere e mi piace esplorare tutti i posti perché trasmettono felicità. Devo ringraziare il presidente del Palermo Maurizio Zamparini e poi tutta la piazza perché se tutti stiamo gradualmente migliorando è merito della loro fiducia. Ogni allenamento diamo il massimo perché sappiamo di voler rendere felici tutti e fargli togliere più soddisfazioni possibili“.

Sallai - A fare eco a Balogh un altro ungherese, il 20enne Roland Sallai: “Ora sto molto meglio, grazie allo staff medico sto recuperando dall’infortunio. Voglio tornare a giocare il prima possibile. Mi trovo molto bene coi miei compagni e anche con mister Lopez, che è un allenatore positivo e ha idee chiare. I quattro punti contro Napoli e Crotone ci hanno reso contenti. Contro l’Atalanta sarà una partita difficile e lo sappiamo: è una squadra forte, ma abbiamo fiducia per fare una buona partita”.