12 febbraio 2017

L'Inter riparte: Eder-Candreva, 2-0 all'Empoli

print-icon

I nerazzurri tornano alla vittoria dopo la sconfitta contro la Juventus: ottima prestazione di Eder che firma il vantaggio e serve l'ex laziale per il raddoppio. Convincono le scelte di Pioli per sostituire gli assenti Icardi e Perisic

INTER-EMPOLI 2-0
14' Eder, 54' Candreva

Il tabellino e la cronaca   Le pagelle

Determinata e aggressiva, precisa e cinica. In sintesi convincente l'Inter che batte l'Empoli dopo la sconfitta contro la Juventus e le tante polemiche del post-gara. Privo di Icardi e Perisic per squalifica, e di Banega e Brozovic per infortunio, Pioli manda in campo sostituti motivati a far bene. Non ci sono Maurito e il croato? A fare gol ci sono Eder e Candreva. A brillare è soprattutto l'italo-brasiliano, autore di un gol e di un assist per il raddoppio dell'ex laziale. L'Inter torna in carreggiata, il posto in Champions League è ancora alla portata.

Le formazioni: così Pioli rimedia all’emergenza - Pioli alle prese con la sua prima emergenza, a causa degli strascichi post Juventus-Inter: nerazzurri senza gli squalificati Icardi e Perisic e gli infortunati Brozovic e Banega. Kondogbia di nuovo dal 1', Eder-Palacio in attacco. Difesa a tre con Medel-Miranda-Murilo, D’Ambrosio fa il laterale di centrocampo.

Inter determinata, la sblocca Eder - Il primo tempo mette in mostra un'Inter determinata e aggressiva, decisa a riscattare la sconfitta contro la Juventus. I nerazzurri pressano subito alto per non dar modo di respirare alla manovra dei toscani. Al 10’ grandissima occasione per l’Inter: punizione dalla destra di Joao Mario, incornata di Palacio ma Skorupski vola e mette in angolo con un autentico miracolo. La sblocca Eder al 14’: cross sul secondo palo, sponda di Palacio e l’italo-brasiliano deve solo toccarla di petto da due passi.

Gagliardini sfiora il raddoppio - El Kaddouri impegna Handanovic con un bel tiro a giro, bella iniziativa del marocchino sulla sinistra: è il primo pericolo serio per la difesa dell’Inter.  I nerazzurri calano dopo il vantaggio e si limitano ad amministrare per qualche minuto, prima di tornare di nuovo all’attacco. Al 30’ Diousse in ritardo spinge Eder da dietro ma Celi non concede il rigore tra le proteste dei giocatori dell’Inter. L’Inter è di nuovo in crescita: subito dopo l’azione contestata bella azione sulla fascia sinistra, D’Ambrosio la mette rasoterra in mezzo, velo di Palacio per Gagliardini ma Skorupski – ancora bravissimo – nega la prima rete in A al giovane nerazzurro. 

Candreva-gol. Ma che assist Eder - Dal possibile 1-1 al raddoppio in due minuti: Krunic, solo davanti a Handanovic, viene fermato dallo sloveno. Subito dopo grande assist di esterno di Eder, Candreva  al volo dal secondo palo insacca il 2-0 nerazzurro. Pioli continua a spronare i suoi nonostante il doppio vantaggio: vuole evitare assolutamente i blackout che ogni tanto colgono la squadra nerazzurra. C'è anche Maccarone a impensierire la difesa dell'Inter, poi Croce con un tiro spettacolare al volo che costringe Handanovic a un tuffo. In generale l'nter è ottima quando riparte e si propone in avanti. Nel finale Pioli rinnova completamente l'attacco: spazio a Gabriel Barbosa - accolto sempre dal boato di San Siro - e per Pinamonti. C'è anche spazio per l'ennesimo volo di Skorupski che nega per la seconda volta il gol a Gagliardini.

CALCIOMERCATO - tutti i video

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky