12 febbraio 2017

Cagliari, Rastelli: "Disattenzioni costate care"

print-icon

L’allenatore del Cagliari Massimo Rastelli commenta la sconfitta contro la Juventus: "Gara quasi perfetta fino al gol di Higuain". Poi applaude la squadra: "Soddisfatto della prestazione, guardo al futuro con ottimismo"

"Fino al gol della Juventus abbiamo interpretato la gara in maniera quasi perfetta. Abbiamo chiuso gli spazi, ci siamo difesi bene e ripartivamo con grande decisione. Fino a quel momento eravamo la squadra che più si stava avvicinando al gol, poi una lettura sbagliata da parte nostra ha permesso alla Juventus di andare in vantaggio", parla così Massimo Rastelli subito dopo la sconfitta del suo Cagliari al Sant’Elia contro la formazione bianconera. Gol di Higuain che ha complicato i piani del Cagliari: "Quando si va sotto contro queste grandi squadre poi c’è sempre il timore di scoprirsi troppo e prendere ulteriori gol. Peccato per come abbiamo subito la seconda rete, su una ripartenza. Noi poi abbiamo provato a riaprire la gara, Buffon ha fatto una grandissima parata su Pisacane. Ci abbiamo provato, ma recuperare il risultato contro questa Juventus non era facile”, l’analisi di Massimo Rastelli.

Obiettivi rossoblù - "Sono soddisfatto della prestazione, stiamo ritrovando unità d’intenti e adesso guardiamo al futuro con grande positività e ottimismo. Rigore per noi? Le immagini sono chiare ed evidenti, ma non vogliamo attaccarci ai singoli episodi. Con un pizzico di attenzione in più potevamo evitare di subire i due gol", ha proseguito Rastelli. Che poi ha analizzato così la situazione generale del Cagliari: "Abbiamo un buon margine di sicurezza sulla zona salvezza, ma non dobbiamo abbassare la guardia. Bisogna sempre trovare le giuste motivazioni per migliorarsi. Il nostro obiettivo adesso è quello di raggiungere al più presto la quota salvezza e poi provare a fare sempre il massimo", le parole dell’allenatore rossoblù.

Parla Murru - Una sconfitta, quella contro la Juventus, commentata così dal difensore del Cagliari Murru: "Abbiamo fatto una partita di grande intensità soprattutto nel primo tempo. Purtroppo la Juventus dispone di campioni che ti puniscono alla prima occasione e così è stato con Higuain: un nostro errore pagato a caro prezzo. Facciamo sempre la nostra partita, sia che ci troviamo di fronte la Juventus, sia altre squadre. Il nostro obiettivo è la salvezza il più presto possibile, per poi cercare eventualmente qualcosa in più. Sono sicuro che giocando come abbiamo fatto oggi i risultati arriveranno. Personalmente continuo a lavorare ogni giorno in allenamento: poi l’allenatore fa le sue valutazioni al momento di scegliere la squadra da mandare in campo".

CALCIOMERCATO - tutti i video

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky