Palermo, lesione muscolare per Pezzella

Serie A
Pezzella_palermo_getty

La prima sconfitta della gestione Lopez proietta i rosanero verso il friday night dello Stadium. Non ci sarà Giuseppe Pezzella, sottoposto a risonanza magnetica e out per una lesione del retto femorale. Ci crede Bruno Henrique: "Fare risultato contro la Juventus ci darebbe morale"

Il primo ko della gestione Lopez (sconfitta 1-3 al Barbera contro l’Atalanta) proietta il Palermo verso un’altra grande sfida: venerdì, allo Stadium, i rosanero se la vedranno con la Juventus. È il secondo big match per l’allenatore ex Cagliari del 2017: il primo, quello di Napoli, è terminato 1-1. Speranze, dunque, sempre vive per quanto riguarda la possibile salvezza, lontana otto punti. Il calendario, però, non è dei migliori: dopo la Juventus, i rosanero avranno altre tre partite complicate, contro Sampdoria, Torino e Roma. Un percorso a ostacoli, che la squadra di Lopez dovrà cercare di superare al meglio.

Pezzella out - Seduta d'allenamento mattutina per il Palermo, che ha proseguito il percorso d'avvicinamento verso il match di venerdì contro la Juventus. Per i rosanero, al ''Tenente Onorato'' di Boccadifalco, dopo gli esercizi di attivazione muscolare, un riscaldamento tecnico e una partita tattica. Intanto, brutte notizie arrivano dall’infermeria. Perchè in giornata Giuseppe Pezzella si è sottoposto a risonanza magnetica, che ha evidenziato una lesione di secondo grado del retto femorale della gamba sinistra procurato nel finale del match contro l'Atalanta. Il giovane classe 1997 ha già iniziato il percorso fisioterapico del caso. Fisioterapia per Andrea Fulignati, Simone Lo Faso, Slobodan Rajkovic e Stefan Silva.

Bruno Henrique - Verso la gara contro la Juventus, ha parlato anche l’ex capitano del Corinthians, Bruno Henrique: “Quella con l’Atalanta era una partita molto importante: volevamo fare un buon risultato, ma non ci siamo riusciti. Nemmeno la prestazione è stata importante. Dobbiamo lavorare sugli errori commessi, dobbiamo cercare di migliorarli. Ci sono quattordici partite da disputare ancora: dobbiamo fare al massimo di tutta la nostra concentrazione, provando a migliorare la nostra situazione di classifica. Quella di venerdì sera contro la Juventus sarà una partita molto importante e molto affascinante: fare risultato contro di loro ci darebbe molto morale. Crediamo alla salvezza, sicuramente. Stiamo lavorando per questo, affinché il Palermo possa restare in Serie A. Siamo focalizzati su questo obiettivo e stiamo lavorando duro giorno dopo giorno per cercare di raggiungerlo“.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche