08 aprile 2017

Fiorentina, Sousa: "Sesto posto? Testa alla Samp"

print-icon
Fiorentina, Sousa

Paulo Sousa, allenatore della Fiorentina (fonte Getty)

L'allenatore viola ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara con la Sampdoria: "Con Giampaolo sfida di qualità, mi piacciono i suoi principi di gioco. Non abbiamo obiettivi, facciamo i conti alla fine della stagione. Difesa? Stiamo lavorando bene, non subire gol ci dà sicurezza"

Ottava contro nona, due squadre in salute e di qualità. La Fiorentina reduce da quattro risultati utili consecutivi e la Sampdoria che, nelle ultime nove, ha perso solo con la Juventus. Tutto questo nella gara delle 12.30, che si giocherà a Marassi.

"Con Giampaolo sfida di qualità"

Sfida importante per la Fiorentina, test di maturità per proseguire la striscia positiva. Partita presentata così da Paulo Sousa: "La squadra rivelazione del campionato è sicuramente l’Atalanta – ha dichiarato l’allenatore viola - Ma apprezzo molto la Sampdoria e Giampaolo. Ha un’idea di gioco, con proposte e principi. Mi piacciono tanto i suoi concetti, con lui sarà un’altra sfida ancor più di qualità rispetto all’anno scorso. E’ una partita difficile, siamo convinti di poter raggiungere il massimo. Lavoriamo sulla concretezza, in alcune partite creiamo meno e per questo bisogna essere concreti. Con questa caratteristica si vincono le partite. All’andata facemmo quasi tutto benissimo ma loro ci segnarono un gol che ci tolse due punti. E la Samp di oggi è superiore a quella dell’inizio. L’orario della partita? Il calendario è questo. Quello che cambia è l’organizzazione degli orari del pasto e del sonno".

"Non abbiamo obiettivi, faremo i conti alla fine"

Quattro partite senza subire gol, questo ha permesso alla Fiorentina di ottenere altrettanti risultati utili consecutivi. I viola vogliono continuare su questa strada, fatta di solidità e, come detto da Sousa, concretezza. "Fino ad ora siamo andati sempre diretti nel cercare di vincere le partite, senza porsi degli obiettivi – prosegue l’allenatore della Fiorentina - Per questo serve pensare alla partita di domani. Alla fine faremo i conti, le analisi e vedremo. Noi crediamo di vincere ogni partita con i mezzi che abbiamo. Ci sono dei difetti ma sappiamo di poter battere chiunque. Tante volte non abbiamo raggiunto i livelli per vincere, altre volte sì. Siamo consapevoli dei limiti che abbiamo. Non mi accontento mai, per me nulla è sufficiente. Mi piace sempre continuare a crescere. Ogni situazione per me è una nuova sfida per continuare il miglioramento. Difesa? Stanno lavorando insieme nelle migliori forme individuali e di reparto. Non subire gol certamente ci dà più convinzione e sicurezza. Cerchiamo di farne uno in più degli avversari per vincere le partite. Questo è sempre stato il principio di base, lavoriamo molto sulla difesa e sulle transizioni difensive quando si perde palla".

CALCIOMERCATO - tutti i video

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky