04 maggio 2017

Inter, D'Ambrosio: "Abbiamo mollato dopo Torino, l'Europa un obbligo"

print-icon

Il difensore nerazzurro commenta in esclusiva su Sky Sport la seconda parte di stagione della squadra, partita con l'obiettivo Champions e che oggi è obbligata a qualificarsi in Europa League. Il numero 33 parla anche del futuro dell'Inter, della vittoria della Juventus sul Monaco e della prossima partita contro il Genoa

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

L'obiettivo dell'Inter era la qualificazione in Champions ma qualcosa è andato storto. Danilo D'Ambosio, che oggi ha ricevuto il Premio Fair Play, racconta in esclusiva a Sky Sport cosa è successo ai nerazzurri che oggi sono costretti a conquistare l'ultimo posto valido per l'accesso ai preliminari di Europa League. "C'è stato un calo psicologico dopo il pareggio contro il Torino - spiega il numero 33 - noi ci credevamo molto nel 3° posto. Abbiamo mollato: non è un alibi. Sono convinto che se si commette un errore, non bisogna commetterlo di nuovo: ora abbiamo capito e ci deve servire per le prossime volte. Dobbiamo rialzare subito la testa".

Europa League: obiettivo o obbligo?

Sfumato l'obiettivo Champions, rimane quello Europa League. L'Inter può mancare la qualificazione? "Assolutamente no. A inizio anno volevamo la qualificazione in Champions League, una volta persa l'occasione, ora dobbiamo a tutti i costi raggiungere l'Europa League".

Il futuro dell'Inter

D'ambrosio parla anche del futuro della squadra, sia dei giocatori, sia dell'allenatore Stefano Pioli. "Giocatori e allenatore non devono dimostrare di valere l'Inter solo nelle ultime quattro partite. Sono convinto che, dal primo allenamento all'ultimo, tutti devono dimostrare di saper portare questa maglia. L'Inter è una squadra gloriosa, ha vinto e ha una storia importante. La società farà le sue valutazioni. Non credo che le voci su un possibile nuovo allenatore abbiamo destabilizzato l'andamento della squadra. Pioli ha sempre dato il 100%".

La vittoria della Juventus in Champions League

La vittoria di ieri della Juventus per 2-0 in trasferta contro il Monaco in Champions ha dato una scossa anche all'Inter. "Dopo la vittoria della Juve, c'è voglia di migliorare. Non credo che ci sia tanta distanza dai bianconeri anche se i punti non dicono questo. Sono convinto e fiducioso che l'anno prossimo sarà tutto un altro campionato".

La partita contro il Genoa

Un aggettivo per l'Inter che sfiderà il Genoa? "Umile perché il Genoa deve dare tutto per la classifica: ancora non è salva. Noi dobbiamo dimostrare di valere questa maglia e vincere le prossime partite".

CALCIOMERCATO - tutti i video

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Tutti i siti Sky