22 maggio 2017

Roma, Spalletti: "Totti col Genoa? Vedremo... Juve da Champions"

print-icon

In occasione della presentazione del Memorial Niccolò Galli, l'allenatore giallorosso ha parlato di varie tematiche. Sui bianconeri: "Non lasciano spazi, meritano lo Scudetto e la finale di Champions". Poi sul ritiro del capitano: "Riguardo lui, è lui che deve dire quello che farà. Non so cosa stia pensando"

Sky Calcio: Serie A TIM 7 partite su 10 ogni turno

Il secondo posto, l'addio di Totti, il campionato della Juve. A tutto Spalletti, che in occasione del Memorial Niccolò Galli - in cui erano presenti anche Carlo Ancelotti, Karl-Heinze Rummenigge e il giovane Federico Chiesa, esterno d'attacco della Fiorentina - l'allenatore giallorosso ha risposto così alle domande dei cronisti: "Ritiro Totti? Non so che cosa pensa".

"La Juve non dà spazi, Scudetto meritato"

Così Spalletti: "Arrivare davanti al Napoli che lo scorso anno era secondo significherebbe aver fatto dei passi avanti. Anche perché la Juventus da quando c’è Allegri non dà spazio agli avversari, meritano di giocarsi la finale di Champions e hanno meritato lo scudetto". Sul ritiro di Totti, il 28 maggio dovrebbe essere la sua ultima partita da calciatore: "Nessun pensiero diverso da Roma-Genoa adesso. E non so se ci sarà davvero l’addio di Totti, riguarda lui, è lui che deve dire quello che farà e non so cosa stia pensando. Di certo, durante la partita, avrà la possibilità di aiutare i suoi compagni a vincere per conquistare il posto in Champions League. Io non so Francesco che cosa ha in mente, però è chiaro che dentro questa massa di persone e dentro questo  sentimento c’è anche Francesco Totti. Per quanto mi riguarda io farò le cose più naturali possibili da fare in questa occasione qui. Cercherò di essere dentro il pensiero di tutti nel prendere delle decisioni". Nel suo ristorante, inoltre, Spalletti ha cenato ieri con Franco Baldini: "Ho detto che se serviva una mano potevo anche servire ai tavoli in futuro - scherza l'allenatore giallorosso - lui è solo un amico e quando torna a Firenze lo incontro" ha concluso Spalletti. 

Spalletti: "La Juve meriterebbe di vincere la Champions"

"Io alla Fiorentina? Penso solo a Roma-Genoa"

Continua Spalletti, parla anche di Federico Chiesa: "Di lui ne parlo volentieri. Con Ancelotti abbiamo evidenziato la sua normalità, merito della famiglia, è un ragazzo semplice e per bene che cerca di far parlare di sé solo attraverso le sue qualità. È forte e diventerà un grande campione. Io suo allenatore alla Fiorentina? Ripeto, penso solo a Roma-Genoa in questo momento, questa settimana va vissuta in maniera totale, per noi vuol dire moltissimo. La Fiorentina è una bella realtà, ha fatto un buon campionato, come noi ha perso qualche partita di troppo, ma ci sono tutti gli ingredienti per andare avanti a testa alta". Ieri, durante il match tra Empoli e Atalanta, Spalletti era al Castellani ad assistere alla gara: "Confido nelle qualità della squadra, anche se sono meno degli anni precedenti, e dell’allenatore".

CALCIOMERCATO - tutti i video

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Tutti i siti Sky