23 maggio 2017

Napoli a cena. ADL emozionato: "Ora lo Scudetto. Sarri: sei grande!"

print-icon
Maurizio Sarri e Aurelio De Laurentiis - Napoli

Maurizio Sarri e Aurelio De Laurentiis a cena a Villa D'Angelo (Twitter @sscNapoli)

Da Aurelio De Laurentiis a Sarri, fino a Leandrinho e Zerbin. Tutti presenti alla cena di fine anno del club azzurro: sorrisi e musica napoletana. A fine serata il messaggio di De Laurentiis: "Adesso gufiamo Roma e l'anno prossimo puntiamo allo Scudetto". Parole d'amore per Sarri: "Sei grande, ho fatto la scelta giusta e dormo sonni tranquilli"

Tutti a cena a Villa D’Angelo. A una settimana dalla fine del campionato, il Napoli si ritrova in uno dei luoghi più affascinanti della Campania per brindare a una stagione ricca di grandi soddisfazioni. Nonostante l’assenza di titoli, infatti, la squadra di Sarri ha saputo distinguersi per il suo bel gioco e per i suoi numeri eccezionali, capace anche a superare il record storico di punti (82) conquistati dal club in Serie A, toccando quota 83 (possono diventare 86 domenica, quando gli azzurri giocheranno a Genova contro la Sampdoria). 90 sono stati addirittura i gol fatti, un altro record se si considera il campionato italiano a venti squadre. Due, questi, dei motivi per cui alla consueta cena di fine anno c’è stato spazio per i sorrisi e per il buon umore, in attesa di capire se nel prossimo weekend riuscirà  al Napoli anche l’aggancio alla Roma e, quindi, al secondo posto.

Sorrisi e musica napoletana

Una serata all'insegna del buonumore quella di Villa D'Angelo, che ha ospitato proprio tutti i volti che hanno fatto parte della stagione del Napoli. C’era, ovviamente, il presidente del club, Aurelio De Laurentiis, rigorosamente seduto vicino a Maurizio Sarri. Nonostante qualche discussione e screzio durante la lunga stagione, tra i due sembra essere stata trovata la giusta sintonia. Presenti anche tutti i giocatori della rosa, a partire dagli spagnoli (seduti tutti da una parte del tavolo) Reina, Callejon e Albiol, fino ad arrivare a chi di spazio non ne ha avuto mai, ovvero i giovanissimi che si sono alternati tra prima squadra e Primavera come Zerbin e Leandrinho. Di sottofondo l’immancabile musica napoletana, che ha fatto da cornice a un panorama unico, quello del golfo di Napoli.

De Laurentiis: "L'anno prossimo puntiamo allo scudetto"

Al termine della cena il presidente De Laurentiis ha voluto parlare ai presenti, ringraziandoli: "Grazie alla squadra per questa annata straordinaria. E ora gufiamo la Roma affinché perda, così noi saremo tranquilli", ha scherzato. "L'anno prossimo puntiamo allo scudetto. Ringrazio Insigne per essersi legato per tanto tempo al Napoli, come Hamsik". Riferendosi a Sarri : "Ti ho scelto io ora ti osannan: io sono felice; sono convinto che tu sia grande perché non te ne frega nulla, la tua forza è l'umiltà: vai dritto senza guardare in faccia nessuno. Tu, con grande rispetto dei miei investimenti e delle mie idee, mi dici sempre: 'aspetta, non sono maturi'. E questo è vero, infatti abbiamo perso pure partite stupide che l'anno prossimo recupereremo. Il tuo è un percorso in discesa. Qui hai 25 campioni, l'anno prossimo so che li adopererai tutti: dormo sonni tranquilli. I media devono vendere, noi li abbiamo lasciati parlare. So che ho fatto la scelta giusta", chiude commosso DeLa: "Maurizio è un grande e non ci tradirà mai". Pronta la risposta dell'allenatore azzurro: "Spero che le parole del presidente vengano ripagate, ma dipende da voi giocatori. Spero di vedere una stagione di grandissimo livello".

CALCIOMERCATO - tutti i video

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky