23 maggio 2017

Lazio, accertamenti per Parolo. E il Qpr non riscatta Morrison

print-icon
Marco Parolo - Lazio

Marco Parolo, centrocampista della Lazio (Getty)

Inzaghi spera di recuperare il centrocampista per l'ultima partita stagionale col Crotone, oggi l'ex Parma ha svolto controlli presso la clinica Paideia. Morrison, intanto, a fine stagione tornerà all'Olimpico: il Qpr non lo riscatterà

Il centrocampista è sicuro: vuole esserci per l'ultima di campionato. Andare a Crotone. Dopo l'infortunio rimediato con la Fiorentina, l'ex Parma è stato costretto ad uscire dopo 20' in finale di Tim Cup e a saltare l'ultima sfida contro l'Inter (persa per 3-1). Ora, però, punta l'Ezio Scida di Crotone. Tant'è che oggi è andato alla clinica Paidea per svolgere dei crontrolli. Accertamenti classici per monitorare l'entità dell'infortunio. Le sue condizioni sono migliorate, Inzaghi spera di riaverlo per la prossima (dove dovrà fare a meno di Hoedt, Keita e Lulic, squalificati). Parolo corre veloce e punta Crotone, le sue condizioni migliorano. 

Morrison tornerà alla Lazio

Sembrava sparito dai radar, ormai perso tra dubbi ed incertezze. "Mistero Morrison". Oppure: "Che fine ha fatto Ravel Morrison?". Domande che fin qui non avevano ottenuto risposte. Invece? Invece no, perché il talentino inglese ha fallito l'ennesima occasione della vita. Stavolta al Qpr, in Inghilterra e in Serie B. "Ravel Morrison e Kazenga LuaLua faranno ritorno nei club detentori del loro cartellino al termine del prestito". Questo il comunicato del club inglese, il fantasista non verrà riscattato e tornerà alla Lazio. Cinque presenze per 122 minuti non sono bastate all'ex West Ham per lasciare il segno. "Ravel is back". E con un contratto fino al 2019 la Lazio dovrà trovargli una sistemazione. Era un pallino del ds Tare, nei due ritiri ad Auronzo aveva fatto sognare i tifosi biancocelesti. Speranza vana, perfino in Inghilterra. 

Diaconale: "Stagione vicina alla perfezione"

Intervenuto su Lazio Style Radio, il portavoce della Lazio Arturo Diaconale ha voluto rilasciare alcune dichiarazioni riguardo la stagione: "La Lazio ha ottenuto risultati incredibili senza sostegni esterni, anzi anche subendo dei danneggiamenti arbitrali che francamente sono stati scandalosi, e non voglio citare gli ultimi episodi, che sono sotto gli occhi di tutti. Bisogna difendere questo patrimonio di valori e successi e cercare di incrementarli in un anno impegnativo. Se qualcuno va sostituito verrà fatto in modo adeguato, rinforzando la squadra. Il mercato provoca cambiamenti, ma ben vengano se diretti verso il meglio. La realtà è quella del mercato e delle sue leggi che esulano da sentimenti e passioni. L’obiettivo, ripeto, è rinforzare la squadra. Tutto quello che succederà è comunque da definire, le trattative cambiano di momento in momento. Se c’è un obiettivo da inseguire per restare in Europa ed essere competitivi su più fronti, servirà una squadra all’altezza”. E ancora: "Rappresentano l’idea vincente di un progetto che quest’anno si è affermato. Chi vuole continuare e crescere, attraverso queste figure ha la possibilità di farlo. Sono due eccellenze - continua - i giocatori che pensano di poter restare hanno con loro la garanzia che il progetto possa andare avanti. Possiamo essere soddisfatti per questa stagione, siamo arrivati abbastanza vicini alla perfezione. Bisogna creare le condizioni per ripetere e migliorare questo campionato".

CALCIOMERCATO - tutti i video

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky