23 maggio 2017

La Roma vira su Di Francesco: sono giorni decisivi

print-icon

L'allenatore del Sassuolo vicino ai giallorossi. Le prossime ore saranno decisive per trovare l'accordo. Il 47enne allenatore abruzzese è già stato a Roma, da calciatore, dal 1997 al 2001: ha una clausola rescissoria di 3 milioni

La Roma vira su Eusebio Di Francesco. L'allenatore pescarese è infatti il primo candidato a sostituire Luciano Spalletti sulla panchina giallorossa e le parti si sono repentinamente avvicinate nelle ultimissime ore. A essere decisivi saranno i prossimi due o tre giorni, quando Di Francesco - che ha giocato nella Roma, tra i 1997 e il 2001 - si incontrerà con il patron del Sassuolo Giorgio Squinzi nel convegno di fine stagione che il presidente del club ha indetto per il fine settimana, quando la squadra giocherà contro il Torino l'ultima gara del suo campionato. L'addio ai neroverdi, che Di Francesco ha allenato dal 2012, sembra dunque ormai alle porte: per lui l'occasione di cimentarsi nella prima, grande avventura della sua carriera. Da definire ancora i termini dell'operazione, visto che il 47enne ha una clausola rescissoria con il Sassuolo pari a 3 milioni di euro, necessaria a liberare lo stesso dal contratto che ha con il suo club. La Roma sembra comunque molto decisa: Di Francesco è avanti rispetto agli altri pretendenti alla panchina, ovvero Paulo Sousa e Unai Emery (per il quale non si sono ancora perse tutte le speranze).

CALCIOMERCATO - tutti i video

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky