20 agosto 2017

Buffon: "Var? Ben venga se serve per darci sembianze da sportivi"

print-icon
buf

Il portiere della Juventus si esprime sull'utilizzo della "moviola in campo" nella nuova stagione di serie A, dopo aver parato il primo rigore nella storia del campionato italiano assegnato con l'ausilio della tecnologia nella partita con il Cagliari vinta per 3-0 dai bianconeri

Non hai Sky? Guarda lo Sport che ami subito e senza contratto su NOW TV! Clicca qui

"L'introduzione del Var aiuterà molto a non esacerbare gli animi, a far sì che ogni tipo di decisione presa dall'arbitro ritrovi una reazione serena da parte di tutti, anche da parte dei tifosi". Parola di Gigi Buffon, protagonista del primo rigore assegnato con l'ausilio del Var nella storia della serie A, da lui parato durante Juventus-Cagliari. Commentando l'episodio a Trieste, il portiere dei bianconeri si esprime così: se serviva la moviola in campo "per avere delle sembianze da sportivi, ben venga". Buffon si era già espresso sul Var nella giornata di sabato, dopo la vittoria per 3-0 contro il Cagliari: "Una nuova stagione è cominciata. Ci sono tanti nuovi compagni. E c'è una nuova tecnologia, da accogliere senza paure".

"L'introduzione del Var aiuterà molto a non esacerbare gli animi, a far sì che ogni tipo di decisione presa dall'arbitro ritrovi una reazione serena da parte di tutti, anche da parte dei tifosi". Lo ha detto il portiere della Juve e della nazionale, Gigi Buffon, commentando oggi, a Trieste, la reazione di squadre e tifosi alla prima applicazione della Var nel campionato di serie A, ieri, nella partita Juventus-Torino. Se serviva questo "per avere delle sembianze da sportivi", ha aggiunto Buffon, "ben venga".

 

Proprio Buffon, ieri ha parato il rigore concesso dall'arbitro Maresca dopo aver consultato la "moviola a bordo campo" per un fallo di Alex Sandro su Cop, al 36' del primo tempo, quando la Juve era in vantaggio 1-0. Il

rigore parato da Buffon è stato calciato da Farias."L'introduzione del Var aiuterà molto a non esacerbare gli animi, a far sì che ogni tipo di decisione presa dall'arbitro ritrovi una reazione serena da parte di tutti, anche da parte dei tifosi". Lo ha detto il portiere della Juve e della nazionale, Gigi Buffon, commentando oggi, a Trieste, la reazione di squadre e tifosi alla prima applicazione della Var nel campionato di serie A, ieri, nella partita Juventus-Torino. Se serviva questo "per avere delle sembianze da sportivi", ha aggiunto Buffon, "ben venga".

 

Proprio Buffon, ieri ha parato il rigore concesso dall'arbitro Maresca dopo aver consultato la "moviola a bordo campo" per un fallo di Alex Sandro su Cop, al 36' del primo tempo, quando la Juve era in vantaggio 1-0. Il

rigore parato da Buffon è stato calciato da Farias.

Sul nuovo campionato

"Credo che mai come quest'anno il campionato sarà combattuto e si giocherà e si vincerà per piccoli dettagli e su quello dovremo essere bravi". Buffon continua sulla nuova stagione di serie A parlando con i giornalisti a Trieste, a margine di una visita alla mostra delle opere della collezione privata di Vittorio Sgarbi. "Alla prima giornata, al primo turno, vuol dire poco - ha aggiunto Buffon rispondendo a una domanda sul duplice successo di Juve e Napoli - E' chiaro che partire con il piede giusto è di buon auspicio e ti dà convinzione".

Il primo rigore assegnato con Var: Buffon lo para

I PIU' VISTI DI OGGI