Inter, quando Spalletti vince le prime due...

Serie A
spalletti_lapresse

Vincere le prime due gare di campionato ed essere a punteggio pieno di solito per Luciano Spalletti vuol dire secondo posto a fine stagione. Intanto l'allenatore prepara la sfida di domenica a San Siro contro la Spal

Cabala sì o cabala no? – Ad analizzare questa statistica che riguarda da vicino Luciano Spalletti, i tifosi nerazzurri opterebbero sicuramente per la seconda opzione. Perché è vero che l’obiettivo stagionale è la qualificazione alla prossima Champions League, ma se Icardi e compagni dovessero arrivare a giocarsi lo Scudetto, la percezione cambierebbe e allora anche un secondo posto potrebbe essere visto come un rimpianto. Perché proprio la seconda posizione? Lo dicono questi numeri: ogni volta che Spalletti ha vinto le prime due partite di campionato, ha poi concluso la stagione da vice-campione d’Italia. E’ accaduto nel 2006/07 (Roma-Livorno 2-0 e Siena-Roma 1-3) e nel 2007/08 (Palermo-Roma 0-2 e Roma-Siena 3-0) e ironia della sorte la squadra Campione d’Italia davanti a Spalletti è stata in entrambi i casi proprio l’Inter.

 

Obiettivo 3 su 3 – Cambiare la storia, a cominciare dalla partita di domenica contro la Spal a San Siro. Dopo le vittorie sulla carta più difficili contro Fiorentina e Roma, Spalletti vuole proseguire a punteggio pieno. Un match che lui stesso ha più volte ripetuto di temere, anche perché viene dopo la sosta delle Nazionali. Il rientro dei giocatori impegnati nelle qualificazioni procede scaglionato: oggi sono tornati Pinamonti, Vanheusden e Skriniar, domani toccherà a Vecino, Icardi, Brozovic e Nagatomo. Il primo allenamento al completo sarà quindi quello di venerdì mattina, quando Spalletti potrà cominciare a pensare alle scelte di formazione.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche