08 settembre 2017

Cagliari, seduta alla Sardegna Arena: personalizzato per van der Wiel

print-icon
Allanamento Cagliari

Allanamento Cagliari (ph twitter @CagliariCalcio)

Conto alla rovescia verso la sfida con il Crotone, la prima alla Sardegna Arena: allenamento nel nuovo impianto di gioco per il gruppo rossoblù, ancora lavoro personalizzato per van der Wiel

Conto alla rovescia ormai cominciato, in casa Cagliari l’attesa è doppia: la formazione allenata da Massimo Rastelli affronterà domenica pomeriggio alle ore 15 il Crotone per la terza giornata di Serie A e lo farà per la prima volta nel nuovo impianto di gioco, la Sardegna Arena. Un debutto assolutamente da non fallire per inaugurare al meglio il nuovo stadio realizzato in tempi record. Dopo aver 'testato' per la prima volta nella giornata di ieri il nuovo manto erboso, questa mattina il gruppo rossoblù si è ritrovato nuovamente alla Sardegna Arena per proseguire nel lavoro in vista dell’impegnativa sfida con il Crotone. Seduta iniziata con l’attivazione in campo e proseguita con del lavoro tattico sul possesso palla e schemi su situazioni di gioco sulle palle inattive; successivamente Rastelli ha fatto svolgere al gruppo delle triangolazioni in fase offensiva, allenamento che si è concluso con una serie di tiri in porta. Lavoro specifico per i portieri, che sotto la guida del preparatore David Dei sono stati impegnati in esercitazioni sulle palle alte e situazioni di sviluppo da palla alta. Ancora lavoro personalizzato per Gregory van der Wiel. Cagliari che sosterrà la seduta di rifinitura nel pomeriggio di domani, successivamente parlerà alla stampa nella consueta conferenza pre gara l’allenatore Massimo Rastelli.

Passetti: "La Sardegna Arena è un piccolo grande miracolo"

Soddisfazione e orgoglio per essere riusciti a ultimare l’impianto in tempi record, queste le parole dell’amministratore delegato del Cagliari Mario Passetti: "Sardegna Arena? Un piccolo grande miracolo, un grandissimo lavoro di insieme ottenuto grazie ad una sinergia tra le varie componenti: i tifosi, i media, le istituzioni che ci hanno validamente sostenuto. Un motivo di orgoglio per tutta l’Isola. Non abbiamo mai temuto di non farcela. Grazie alla professionalità, buttando il cuore oltre l’ostacolo e pensando sempre al bene del Cagliari le cose sono andate bene", le parole del dirigente rossoblù riportate dal sito ufficiale della società sarda.

I PIU' VISTI DI OGGI