17 settembre 2017

Torino, Cairo: "Considero automatico il rinnovo di Mihajlovic"

print-icon
cai

Presente al Filadelfia per la gara del Torino Primavera, Urbano Cairo ha parlato dell'eventuale rinnovo di contratto per Sinisa Mihajlovic, sottolineando come sia automatico in caso di qualificazione in Europa: "C’è una clausola di prolungamento legata alla qualificazione europea. Il nostro rapporto però è ottimo e il rinnovo lo considero automatico"

Un avvio di stagione esaltante che permette al Torino di inserirsi nel novero delle squadre ancora imbattute in queste prime giornate di campionato. E’ un momento positivo per il club granata, soprattutto per il fatto che i risultati non stanno tardando ad arrivare dopo un mercato davvero ben orchestrato. Merito di Mihajlovic e della dirigenza guidata dal presidente Cairo, riuscito a centrare i profili richiesti dal proprio allenatore. Un rapporto schietto e idilliaco quello tra Miha e il numero uno granata, a sottolinearlo è proprio quest’ultimo a margine della partita della Primavera del Torino.

Fiducia a Sinisa

"Non abbiamo parlato ancora di rinnovo – le parole di Cairo riferite al contratto di Mihajlovic – anche perché non è proprio in scadenza visto che c’è una clausola di prolungamento legata alla qualificazione europea. Il nostro rapporto però è ottimo e il rinnovo lo considero automatico". Soffermandosi poi sull’ottimo avvio di campionato, il presidente granata sottolinea: "Siamo partiti davvero in modo egregio, adesso però non possiamo abbassare la concentrazione. Le somme le tireremo alla fine, ora occorre guardare partita per partita". Infine, una digressione sulla gara della Primavera, impegnata al Filadelfia: "E’ davvero bellissimo essere qui, un’emozione davvero unica".

Obiettivo Europa per Miha

L’Europa vorrebbe poter dire rinnovo, per questo motivo Mihajlovic non nasconde le ambizioni del suo Torino che, secondo l’allenatore, deve puntare all’Europa League: "Deve essere un nostro obiettivo concreto, ma non sarà facile. Ci sono squadre che sono abituate a stare al vertice. Noi possiamo recuperare terreno su alcune formazioni che ci precedono, ma non è una cosa scontata. Possiamo fare un ottimo campionato, ma non bisogna volare con la fantasia. Zappacosta? Sono rimasto molto affezionato a tutti i ragazzi che sono stati qui da noi e spero possano fare una grande annata".

I PIU' VISTI DI OGGI