12 ottobre 2017

Milinkovic-Savic, parla l'agente: "Alla Lazio sente fiducia. Il futuro? Sta bene, lasciamolo tranquillo"

print-icon
Milinkovic-Savic - Lazio

Sergej Milinkovic-Savic, centrocampista della Lazio (getty)

Parla Mateja Kezman, procuratore del talento serbo seguito dalla Juventus: "Sta bene alla Lazio. Futuro? Lasciamolo giocare, ha appena rinnovato il suo contratto". Con Inzaghi rapporto speciale: "È molto felice di averlo come mister"

SERIE A, LE PROBABILI FORMAZIONI DELL'8^ GIORNATA

Un altro avvio di stagione super per Sergej Milinkovic-Savic, che nella Lazio è ormai un vero e proprio leader. Il suo contratto è stato rinnovato solo pochi mesi fa e - secondo quanto ammette il suo agente - la possibilità che lasci i biancocelesti a breve è da escludere, anche se la Juventus, prossima avversaria in campionato, è sulle sue orme: "Sergej ha appena rinnovato il suo contratto con la Lazio, è felice lì ed è tutto quello che ho da dire. Lasciamolo giocare tranquillo, sta facendo davvero bene". Sulla gara di sabato: "Questa stagione la Lazio ha già battuto la Juventus in Supercoppa, per cui mi aspetto una gara equilibrata: 50 e 50. I bianconeri non sono più quelli dello scorso anno, ma stanno facendo molto bene. Questa Lazio è una bella squadra: c’è la giusta atmosfera, una mentalità vincente e la panchina lunga”. Con Simone Inzaghi il giocatore serbo ha avuto una crescita esponenziale, consacrandosi tra i centrocampisti migliori di tutta la Serie A: “Inzaghi ha fatto un lavoro eccellente con lui, ma non solo il mister”, ha continuato Mateja Kezman. “Tare ha avuto una grande influenza, è stato lui a decidere di investire tanto in un ragazzo giovane, prendersi il rischio e fin dal primo giorno lo ha supportato tantissimo. Vederlo anche in Nazionale? Dovreste chiederlo al CT della Serbia”.

"Sergej talento top, mi bastarono 10' per capirlo"

La valutazione che la Lazio fa di Milinkovic-Savic è già molto alta e il suo agente ne racconta la crescita, partendo dalla prima volta che lo ha visto giocare: “Mi bastò vedere Sergej dieci minuti in campo durante un allenamento delle giovanili della Vojvodina per capire le sue enormi potenzialità. Lui è un giocatore speciale: abbina forza, corsa e tecnica. È difficile fare paragoni”. E ancora: “È un talento top e quello di cui aveva bisogno era un club come la Lazio e un allenatore come Inzaghi, che sta facendo il meglio e il massimo per lui. Sergej è molto contento di averlo come tecnico. Futuro? Sergej è molto felice alla Lazio ed è fresco di rinnovo”, ha concluso.

Lazio, l'attacco non è Immobile: Ciro meglio di Higuain nel 2017

I PIU' VISTI DI OGGI