07 dicembre 2017

Sassuolo verso il Crotone, Falcinelli: "Loro in difficoltà, dobbiamo approfittarne"

print-icon

L'attaccante neroverde pronto per la sfida da ex: "Sarà emozionante, ma non guarderò in faccia a nessuno: dobbiamo vincere. Crotone? Vivono una situazione surreale, bisogna approfittarne"

LE PROBABILI FORMAZIONI DELLA 16^ GIORNATA

Sassuolo-Crotone può essere già una partita decisiva. Due squadre che stanno vivendo un momento difficile, appaiate nelle zone caldissime della classifica. Sarà sicuramente un match speciale per Diego Falcinelli, uno degli eroi della salvezza nell’ultima stagione dei rossoblu. Oggi, in maglia neroverde, non lascia però spazio alle emozioni: “Dobbiamo assolutamente fare risultato - ha detto l’attaccante in conferenza stampa - la fase conclusiva del girone passa da questa partita, dobbiamo metter sotto il Crotone e lasciarlo dietro di noi in classifica. Sarà una partita complicata, ma giochiamo in casa e dobbiamo rimettere in piedi questo campionato. Mi aspetto un avversario cattivo, agguerrito, sono le caratteristiche della squadra. Loro sono partiti con l'obiettivo salvezza, sapevano di dover navigare in quelle acque. Verranno qui per fare punti, guardando la classifica pensano di poterne fare, dobbiamo far loro capire che non ce n'è per nessuno. Per me sarà una partita emozionante, ma domenica non guarderò in faccia nessuno”. Sul suo bilancio fino a oggi: “Non è positivo, mi aspettavo di più in generale, ritrovarsi in una situazione così e non giocare dopo l'annata dell'anno scorso mi è dispiaciuto, ma bisogna calarsi nella situazione e adesso voglio solo uscirne”.

"Vinceremo. Crotone? Stanno vivendo una situazione surreale"

Tornando al match di domenica: “Sono convinto che porteremo a casa la vittoria, poi avremo tre giornate proibitive, ci manca la scintilla, la fame, la cattiveria che in serie A non puoi non mettere in campo, non bastano i valori tecnici. Il fatto di non aver ancora vinto in casa non pesa, sappiamo che affronteremo un avversario che ci aspetterà basso e ha nelle proprie caratteristiche le ripartenze, loro si chiuderanno, dovremo essere pazienti, se non hai spazi tendi a perdere la pazienza e poi si fa fatica. Il mister farà le sue mosse, ma credo che l'atteggiamento sarà fondamentale”. Contro un Crotone in un momento difficile: “Perdendo Nicola il Crotone ha perso tantissimo, è un motivatore, una persona straordinaria, al di là del lato tecnico, guarda sempre i lati positivi, non fa mai pesare gli errori alla squadra, ci mette sempre la faccia. Ho sentito qualche giocatore, stanno vivendo una situazione surreale, prepararsi senza un allenatore non è facile, dovremo approfittare di questa situazione. Non hanno un punto di riferimento come Nicola che lì era come Dio sceso in terra, a due giorni da una partita delicata si sono ritrovati senza un condottiero, non è facile”. Con Iachini, invece… “Io l'ho detto subito, il mister è un grandissimo lavoratore, cura ogni minimo dettaglio, questa settimana abbiamo potuto lavorare e abbiamo altri due giorni per prepararci al meglio, poi in campo non va lui, ma ci andiamo noi, servono compattezza, cattiveria, un pizzico di umiltà, dobbiamo prendere atto che siamo in questa posizione di classifica. Ora ci giochiamo delle sfide salvezza e se non ci caliamo in questa situazione diventa difficile. Se gioco io o Matri? Il mister fino a un'ora prima della partita non dice chi gioca, tiene tutti sulla corda, fa partecipare tutto il gruppo, è uno stimolo”.

Serie A 2017-2018: le migliori giocate

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

"ZuccheRino" Milan. Scudetto di Natale: rassegna

United-City: rissa negli spogliatoi dopo il derby

I 30 di Porzingis spengono la rimonta di Belinelli

Inter-Pordenone, viaggio alla scoperta dei ramarri

Sorteggi ottavi di Champions: LIVE dalle 12

Sorteggi sedicesimi di Europa League: LIVE alle 13

Napoli, e i gol? Da novembre sono spariti

Giovinco in esclusiva: "Nazionale? C'è tempo..."

Oladipo rimonta Denver con 47 punti, Phila crolla

Bonaventura rilancia Gattuso, Milan-Bologna 2-1

Milano ko a Torino, in 4 dietro Brescia

I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI