user
17 dicembre 2017

Atalanta-Lazio 3-3: spettacolo e gol a Bergamo. Gol e highlights

print-icon

Partita emozionante nel posticipo dell'Atleti Azzurri d'Italia. L'Atalanta segna due reti in 3' nel primo tempo (Caldara e Ilicic) ma si fa raggiungere prima del 45'. Nella ripresa ancora Ilicic riporta avanti i nerazzurri, poi pareggia Luis Alberto

RIVIVI LE EMOZIONI DI ATALANTA-LAZIO

LE PAGELLE

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

ATALANTA-LAZIO 3-3

18' Caldara (A), 22' e 50' rig. Ilicic (A), 27' e 35' Milinkovic (L), 79' Luis Alberto (L)

IL TABELLINO

Atalanta (3-4-1-2): Berisha; Palomino (59' Toloi), Caldara, Masiello; Hateboer, Cristante, Freuler, Spinazzola; Ilicic; Petagna (71' Kurtic), Gomez

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Bastos (54' Wallace), De Vrij, Radu; Marusic, Parolo, Leiva (75' Felipe Anderson), Milinkovic-Savic, Lulic (75' Lukaku); Luis Alberto; Caicedo

La Lazio per continuare a inseguire la Champions, l'Atalanta per insidiare il Milan per un posto in Europa League. Un denominatore comune tra le due squadre: entrambe hanno vinto il loro girone di coppa. Di fronte due tra gli allenatori che, in Italia, esprimono il gioco migliore. Insomma, ingredienti per un match spettacolare che non ha deluso le aspettative. Ritmo elevatissimo, giocate di qualità e, immancabili, tanti gol. Chi era all'Atleti Azzurri, indipendentemente dal risultato, ha goduto di uno spettacolo per palati fini. Il risultato è stato un 3-3 che forse non soddisfa pienamente entrambe ma che, per quello che si è visto in campo, non sarebbe potuto essere diverso.

Ilicic e Milinkovic, che spettacolo!

Confermate le scelte della vigilia con Gasperini che arretra Cristante per l'assenza di De Roon e inserisce Petagna come spalla di Gomez. Inzaghi sopperisce all'assenza di Immobile (squalificato) con Caicedo e il solito Luis Alberto. I primi minuti sono appannaggio dei biancocelesti che imprimono ritmi e tempi di gioco al match. Le squadre si affrontano a viso aperto e l'Atalanta, con il passare dei minuti, prende le misure e poi porta l'inerzia del match a suo favore. Al 17' la sblocca Caldara che con un colpo di testa non lascia scampo a Strakosha. La Lazio subisce l'effetto psicologico del gol nerazzurro e va in confusione. La squadra di Gasperini capisce il momento difficile dei biancocelesti e prova ad affondare. La strategia porta al raddoppio orchestrato con una gran giocata di Gomez per Ilicic che in spaccata, al volo, raddoppia: La Lazio non subiva gol nel primo tempo in Serie A dal 14 ottobre contro la Juve. Colpita nell'orgoglio la Lazio organizza la reazione: il leader dei biancocelesti è Milinkovic Savic che fa doppietta (in fotocopia) con due tiri da fuori e riporta in gara la squadra di Inzaghi. Il primo tempo scoppiettante si conclude sul punteggio di 2-2.

L'Atalanta ci crede, ma la Lazio risponde

Se la prima frazione è stata una promessa di spettacolo, il secondo tempo conferma questa tesi. L'Atalanta, che aveva sprecato il doppio vantaggio, parte a razzo: Petagna confeziona un assist al bacio per Gomez che viene steso in area senza troppi complimenti da Bastos, il calcio di rigore è ineccepibile e Ilicic dal dischetto trasforma diventando con 6 gol il migliore marcatore atalantino. Subito il nuovo svantaggio, questa volta, la Lazio non riesce ad avere la stessa veemenza nella reazione ma prova ugualmente a crerare pericoli dalle parti di Berisha. L'Atalanta continua a giocare a viso aperto e l'arbitro, con ausilio del VAR annulla il gol del 4-2 ancora di Caldara per fuorigioco. La Lazio prende coraggio e crede nel pareggio. Il 3-3 arriva al 74' grazie a una super azione di Luis Alberto che riesce a battere Berisha e a rendere gli ultimi 10' di gara infuocati. Ma la gara non si sblocca, finisce in parità un match tra due squadre che stanno confermando l'ottimo lavoro svolto dai rispettivi allenatori.

"Papu Gomez sei tu?" Il video di Izco fa morir dal ridere

Serie A 2017-2018: gli highlights

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi