user
15 febbraio 2018

Spal, il presidente Mattioli: "Semplici è l'allenatore e rimane tale. Mandorlini? Mai stato a Ferrara"

print-icon
mat

Il presidente della Spal ha negato l’avvicendamento in panchina tra l’attuale allenatore e Andrea Mandorlini: "E’ giunto il momento di smetterla di dire cose non vere, Semplici ha la nostra fiducia. Voglio salvare la Spal a tutti i costi e voglio che i miei giocatori abbiano gli occhi spiritati"

LE PROBABILI FORMAZIONI DI GIORNATA

GLI SCHIERAMENTI

LA SPAL RIFLETTE SUL FUTURO DI SEMPLICI

Due ko consecutivi, due soli punti nelle ultime cinque giornate di campionato e la prossima sfida, proibitiva, in trasferta contro il Napoli capolista. Momento parecchio complicato per la Spal, che resta ferma al terzultimo posto in classifica. Nonostante le conferme della società nei confronti di Leonardo Semplici, da più parti nelle ultime ore si è parlato di un possibile cambio in panchina con Andrea Mandorlini. Voci che hanno dato parecchio fastidio al presidente Walter Mattioli, che a margine di un evento benefico ha voluto fare chiarezza circa le decisioni del club. "In giro ci sono troppe sciocchezze – ha detto il massimo dirigente della Spal -, Semplici è l’allenatore e ha la piena fiducia della società. Lo ripeto, Semplici è l’allenatore e rimarrà tale finché la società lo deciderà. Non so dire fino a quando, di sicuro finché vedremo la squadra giocare bene e fare risultato. Dopo il ko col Milan lo abbiamo confermato, quindi non capisco tutte queste supposizioni. E’ giusto che una società si preoccupi quando le cose non vanno e, se un presidente dice che gli sono venuti cattivi pensieri, lo fa per stimolare l’ambiente, non perché non ha stima di Semplici o perché ha intenzione di farlo fuori. A lui voglio bene come uomo e come allenatore. Il mio obiettivo è salvare la Spal, costi quel che costi. Guardarsi attorno è normale se le cose vanno male, ma Semplici ha la nostra fiducia. E’ e rimane ancora l’allenatore della Spal".

Mandorlini? Mai venuto a Ferrara

E sul possibile arrivo di Mandorlini Mattioli ha chiosato sicuro: "Smettiamola di scrivere cose che non corrispondono alla realtà, Mandorlini non è mai venuto a Ferrara – ha chiarito il presidente della Spal -, e comunque, nella posizione in cui mi trovo, nessuno mi impedirebbe di fare dei sondaggi. Così come sono attento a ciò che scrivete voi, sono anche attento a quello che scrive il mister su Facebook. Il suo ‘Tutti uniti ce la possiamo fare’ a me sarebbe piaciuto se fosse stato ‘Tutti uniti ce la faremo’. Voglio questo spirito. Dopo i risultati con Verona e Torino si è parlato di partite stratosferiche, secondo me invece abbiamo posto rimedio a delle brutte figure. Quelle erano partite da vincere se ci vogliamo salvare. Se guardo i calciatori di Crotone, Genoa o Benevento vedo degli occhi spiritati: voglio vedere questo anche nei miei giocatori. E basta prendere gol all’inizio, non possiamo sempre partire ad handicap. Rimediare non spetta a me, dipende da chi va in campo. E non dico certamente che la colpa sia di Semplici. Anche se andiamo sotto 2-0, io voglio vedere una squadra che lotta fino alla fine".

Serie A, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

Lazio, Tare: "Rinnovo De Vrij? Proposta ritirata"

Skenderbeu, maxi squalifica: 10 anni senza coppe

Roma, i giallorossi sono a Kharkiv

Jimmy Butler, l’All-Star stanco: “Meglio riposare”

Bonucci: "Mai visto un allenatore come Gattuso"

Inter, Icardi: "Ginocchio ok, torno presto"

Genoa, 3 a parte. Giri di campo per Veloso e Rossi

Wigan-City 0-0 LIVE, Grigg vicino al gol

Coleman, record del mondo 60 mt. Il nuovo Bolt?

Perugia, Diamanti: "Accordo trovato in 3 minuti"

Lazio-Verona 0-0 LIVE

I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI