user
03 marzo 2018

Pato: "Il Milan vincerà il derby con gol di Bonucci. Gattuso è un idolo"

print-icon

Il brasiliano a Tuttosport: "Mi aspetto un grande derby, credevo nella ripresa dei rossoneri. Gattuso ha il carattere e la personalità giusta, è un idolo per tutti i milanisti. Uomini decisivi? Bonucci e Icardi. Spero di tornare in Italia"

MILAN-INTER, LE ULTIME SULLE PROBABILI FORMAZIONI DEL DERBY

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Per lui sarà sempre una partita speciale. "Il derby di Milano si guarda sempre, ovunque ci si trovi", anche dall'altra parte del mondo nel suo caso, in Cina. Alexandre Pato in un'intervista a Tuttosport presenta la sfida di San Siro di domenica sera: "Mi aspetto una grande partita con un Milan in un'ottima condizione fisica e mentale e un’Inter in lieve calo e sotto maggior pressione ma guai a darla per sconfitta in partenza. Ne vedremo delle belle! Se mi aspettavo una ripresa così importante da parte dei rossoneri? Sinceramente sì. La squadra è di qualità, ci sono tanti giovani bravi, conosco bene Rino e so cosa significa per lui allenare il Milan, 'vivere' in quel posto sacro che è Milanello", ha affermato il brasiliano che oggi milita nel Tianjin Quanjian. Ma che dimostra di seguire sempre con particolare attenzione le vicende della sua ex squadra: "Faccio i complimenti a Rino e al Milan per essere arrivati in Finale di Coppa Italia, in bocca al lupo! Magari riuscirò a venire a vedere la Finale, chissà...".

"Gattuso è un idolo per tutti i milanisti"

A proposito di Gattuso: "Immaginavo Rino allenatore del Milan – ammette Pato –, Gattuso è un idolo di tutti i milanisti, ha il carattere e la personalità giusta e sa dialogare bene con i giocatori. E’ uno che compatta tutto il gruppo. Ero sicuro che avrebbe preso la strada di allenatore e che sarebbe arrivato al Milan". Il brasiliano sfoglia l'album dei ricordi: "I miei gol nel derby? Adrenalina pura. Il mio preferito è stato il 3-0 sull'Inter nel girone di ritorno nella stagione 2010/11, quella dell'ultimo scudetto. E infatti i miei due gol ci hanno dato una spinta nello sprint finale. Ricordi fantastici per me". Ma chi lo deciderà invece il derby di domenica sera? "Per l'Inter dico Icardi. Per il Milan spero capitan Bonucci", afferma Pato. Che non nasconde il suo desiderio di tornare in Italia: "Se un giorno qualcuno dovesse propormi di tornare in Europa per un bel progetto nuovo e stimolante, sarei felice. Se questo progetto fosse in Italia, sarei doppiamente felice: con l’Italia ho un legame speciale. Ho 28 anni, ho ancora tanti anni davanti a me". E, chissà, anche un Mondiale: "Spero di essere convocato, il mio obiettivo è tornare nella Seleçao", ha concluso Pato.

SERIE A 2017-2018, TUTTI I VIDEO

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi