Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
20 marzo 2018

Serie A, le decisioni del Giudice Sportivo: 8 gli squalificati. Multato Zenga, ammende per Roma e Samp

print-icon
Zen

Sono otto i calciatori fermati dal Giudice Sportivo in vista della 30^ giornata di Serie A. Ammende anche per Roma e Sampdoria, multato l’allenatore del Crotone Walter Zenga

MILAN, RAIOLA: "GIGIO? L'ANNO PROSSIMO SPERO GIOCHI REINA"

SERIE A, CALENDARIO E CLASSIFICA

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

29^ giornata di Serie A in archivio, con il pareggio della Juventus a Ferrara contro la Spal e la vittoria del Napoli sul Genoa a ravvivare ancora una volta l’appassionante lotta scudetto. Come di consueto sono arrivate anche le decisioni del Giudice Sportivo: nessuno squalificato per le due contendenti al titolo, sono otto i giocatori fermati in vista del prossimo turno – in programma il prossimo 31 marzo -, tutti per una giornata. Tra questi, due sono della Fiorentina: Marco Benassi e Cristiano Biraghi salteranno infatti il match contro il Crotone. La Lazio non avrà Wallace per la sfida al Benevento, mentre per la trasferta di Bergamo contro l’Atalanta l’allenatore dell’Udinese Massimo Oddo non avrà a disposizione Barak. Squalificato anche Mirante per la gara tra Bologna e Roma, in Genoa-Spal mancheranno Rosi e Kurtic. A chiudere il quadro degli squalificati M’Baye Niang, che sarà costretto a saltare la trasferta del Torino a Cagliari.

Il comunicato

A rendere note le decisioni del Giudice Sportivo è stata la Lega di Serie A attraverso questo comunicato ufficiale apparso in data odierna:

"SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
BARAK
Antonin (Udinese): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
BENASSI Marco (Fiorentina): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
BIRAGHI Cristiano (Fiorentina): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
FORTUNA Wallace (Lazio): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
KURTIC Jasmin (Spal 2013): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
MIRANTE Antonio (Bologna): per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato(Quinta sanzione).
NIANG Mbaye (Torino): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
ROSI Aleandro (Genoa): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione)".

Ammenda per Zenga, multate Roma e Sampdoria

Non soltanto le sanzioni nei confronti dei calciatori, ad essere puniti anche allenatori e società. Walter Zenga, allontanato per proteste nel corso della gara tra il suo Crotone e la Roma, ha ricevuto un’ammenda di € 10.000,00 per aver assunto un atteggiamento irriguardoso nei confronti del direttore di gara. Multe anche per la Roma e per la Sampdoria: la società giallorossa è stata punita per il lancio di tre fumogeni perpetrato dai propri tifosi allo stadio ‘Ezio Scida’ di Crotone, il club blucerchiato ha invece ricevuto una sanzione a causa dei cori offensivi dei propri sostenitori nei confronti dell’arbitro nel corso della gara disputata al Ferraris contro l’Inter.  Sempre nello stesso comunicato sono state rese note tali decisioni:

"AMMENDA DI € 10.000,00 CON DIFFIDA - ZENGA Walter (Crotone): per avere, al 4° del secondo tempo, contestato platealmente una decisione arbitrale assumendo un atteggiamento irridente nei confronti del Direttore di gara e per avere proseguito detto atteggiamento dopo il provvedimento di allontanamento; nonché per aver assunto un atteggiamento irrispettoso nei confronti di un collaboratore della Procura federale nell'esercizio delle sue funzioni; recidivo.
Ammenda di € 10.000,00: alla Soc. ROMA per avere suoi sostenitori, al 31° del primo tempo (n. 1) e al 31° del secondo tempo (n.2), lanciato sul terreno di giuoco, all'interno dell'area di rigore, complessivamente n. 3 fumogeni che costringevano, nel caso del secondo lancio, l'Arbitro ad interrompere brevemente la gara per la loro rimozione; recidiva. Sanzione applicata ai sensi degli artt.4 comma 3 CGS e 62 comma 2 NOIF (cfr C.S.A. del 13 gennaio 2017 - C.U. n. 129/CSA).
Ammenda di € 2.000,00: alla Soc. SAMPDORIA per avere suoi sostenitori, nel corso del primo tempo, intonato cori insultanti nei confronti del Direttore di gara; infrazione rilevata dai collaboratori della Procura federale".

Serie A, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi