Spal, giornata di riposo per il gruppo di Semplici

Serie A
Leonardo Semplici, Spal (Getty)
semplici_getty

Meret ha parlato dal ritiro dell’Under 21 azzurra: "Contro la Juve abbiamo giocato una grande gara in tutti i sensi, fare un punto con i campioni d’Italia è stato un risultato storico. Sono contento di essere tornato tra i pali e poter dare il mio contributo per salvare la squadra"

Leonardo Semplici ha completato ieri insieme ai suoi ragazzi l’ultima sessione di allenamento della settimana. Il gruppo si ritroverà lunedì per continuare così l’avvicinamento al match in programma sabato prossimo contro il Genoa a Marassi. Chi è invece protagonista in campo in questi giorni è Meret, che ha giocato con la nazionale Under 21 azzurra. Proprio dal ritiro il giovane portiere ha poi parlato delle sue emozioni e delle aspettative per il futuro e per il finale di stagione: "Giovedì era anche il mio esordio in Under 21, quindi una vittoria sarebbe stata il massimo. Peccato, abbiamo dimostrato di essere superiori alla Norvegia ma non abbiamo sfruttato le occasioni che abbiamo creato e siamo stati anche un po’ sfortunati, ma dobbiamo continuare così, essere più cattivi sotto porta ed evitare qualche disattenzione dietro".

"La Nazionale maggiore? E’ un momento strano, di passaggio - ha continuato Meret - queste gare serviranno per rifondare la squadra, spero che comunque si riesca a ripartire al meglio, faccio un grande in bocca al lupo ai ragazzi. Buffon mio idolo? Gigi sta facendo ancora bene al club ed in nazionale, anche ieri ha disputato una grande gara. E' giusto che rimanga lì al suo posto. Quando sarà il turno degli altri vedremo, sarà il mister a decidere chi dovrà giocare o no, ma finché c'è Gigi siamo in buone mani. Con Scuffet ci conosciamo da bambini, è un amico, purtroppo in porta si gioca uno per volta, chi sarà il più bravo in un certo momento giocherà. Ma è un piacere essere in Nazionale con lui. Sono contento di essere tornato a posto finalmente dopo il mio problema di inizio anno, sono contento di essere tornato tra i pali e poter dare il mio contributo per salvare la squadra. Lo 0-0 con la Juve? Merito di tutta la squadra, che è stata grande gara in tutti i sensi, fare un punto con la Juve è stato un risultato storico con la Spal, ce lo prendiamo ma ancora dobbiamo fare molto. Futuro? In questo momento penso a fare bene alla Spal, sono concentrato solo su questo e sulla nazionale Under 21".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.