user
18 aprile 2018

Napoli, Insigne: "Felici del -4 dalla Juventus, ma non abbiamo fatto ancora nulla"

print-icon

L'attaccante azzurro tornato al gol nel 4-2 all'Udinese: "Ci godiamo questa vittoria, adesso testa alla Juventus. Saremo 11 contro 11: vinca il migliore, vogliamo fare assolutamente risultato"

SERIE A, CLASSIFICA E RISULTATI

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Da -9 a -4 in appena dieci minuti: il Napoli torna prepotentemente in corsa per lo Scudetto. 4-2 in rimonta dal sapore dolcissimo quello maturato contro l’Udinese, soprattutto in virtù dello stop (1-1 finale allo Scida, ndr) della Juventus a Crotone. Tornato al gol dopo più di un mese a secco anche Lorenzo Insigne, già proiettato allo scontro diretto di domenica dello Stadium: “È bello essere a 4 punti dalla Juventus - ha detto nel post partita - però sappiamo che non abbiamo fatto ancora nulla. Abbiamo fatto il nostro stasera conquistando i 3 punti. Ora ci godiamo questa vittoria e da domani saremo già al lavoro per preparare la prossima partita, che sarà fondamentale in chiave Scudetto”. A Torino servirà cuore, ma non solo: “Penso che a volte riusciamo a vincere anche non giocando benissimo, questo vuol dire che abbiamo una grande forza e un grande cuore per volere il risultato a tutti i costi, anche quando non siamo tutti al 100%. Dopo un anno intero a giocare sempre capita che qualche partita sia un po’ sottotono. L’importante è metterci grinta e anima”.

"Juve? Vogliamo i 3 punti, che vinca il migliore"

Il talento napoletano ha poi parlato anche del ritorno al gol (l’ultimo in Serie A il 3 marzo scorso contro la Roma, ndr): “Sono contento per il gol, ma soprattutto per la vittoria: ci voleva e ci ha permesso di andare a -4 dalla Juve. Ora dobbiamo andare a Torino con la testa giusta e cercare di fare risultato: l’importante è fare 3 punti, poi va bene anche se segna Reina… Se loro devono temere questo Napoli? Siamo 11 contro 11, noi abbiamo dato un grande segnale oggi di avere tanta grinta. Dobbiamo farlo anche domenica perché noi siamo 11, loro sono 11 e che vinca il migliore”, ha concluso Insigne.

Serie A 2017-2018: gli highlights

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi