user
18 aprile 2018

Torino, Mazzarri: "Abbiamo avuto una crescita esponenziale. L'Europa? Serve vincere con l'Atalanta"

print-icon

L'allenatore granata dopo l'1-1 con il Milan: "Questa squadra ora ha un'identità, avremmo meritato anche di più". Domenica l'Atalanta: "Servirà affrontare la sfida nel modo giusto. L'Europa? Tireremo le somme alla fine"

SERIE A, CLASSIFICA E RISULTATI

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Il Torino può sognare l’Europa. Fermato il Milan sull’1-1 all’Olimpico, i granata sono in piena corsa per raggiungere il grande obiettivo stagionale (5 i punti di distanza dall’Atalanta, ndr). Una prova convincente quella messa in campo contro i rossoneri, che può caricare al meglio la squadra di Walter Mazzarri in vista dello scontro diretto di domenica proprio con i nerazzurri di Gasperini: “Per tutta la partita abbiamo giocato bene - ha spiegato nel post l’allenatore granata - Se il rigore di Belotti fosse andato dentro sarebbe stato positivo. C’è stato il contraccolpo dopo quello e di conseguenza il loro gol. Abbiamo meritato il pareggio e forse avremmo meritato anche di più. Io Volevo addirittura fare pressing alto, ma è chiedere troppo ai ragazzi con una partita ogni tre giorni. Ci stanno anche i momenti di pausa contro una squadra come il Milan, terzo nel girone del ritorno. Abbiamo avuto 10 minuti di addormentamento, ma ci sta. Oggi questo Toro se la gioca con tutti, la crescita è esponenziale”.

"Abbiamo un'identità. Europa? Vedremo alla fine"

Ancora sulla prestazione, poi: “Vado a casa molto contento - ha continuato Mazzarri - Già da diverse partite stiamo crescendo e teniamo bene il campo contro ogni avversario. C’è da migliorare, ma è chiaro che questo si debba fare sempre e in ogni situazione. Sarebbe stato bello vincere oggi, visto che abbiamo avuto più occasioni. All’inizio non ho voluto toccare niente, poi o deciso di cambiare e i ragazzi lo stanno assimilando: vuol dire che abbiamo un’identità”. Sull'obiettivo europeo, infine: "Un allenatore pensa a vincere il più possibile, alla fine si tirano le somme. Tra tre giorni abbiamo l'Atalanta, vedremo se riusciremo ad avere questa continuità", ha concluso.

Serie A 2017-2018: gli highlights

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi