Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
20 luglio 2018

Milan riammesso in Europa League, il Tas accoglie il ricorso. IL LIVE

print-icon

La Uefa ha accolto il ricorso presentato dal Milan di fronte al Tribunale di Losanna e ha riammesso il club rossonero alla prossima Europa League. E Bonucci twitta: "Riconquistato ciò che avevamo raggiunto sul campo"

MILAN-UEFA, LA GIORNATA DELLE AUDIZIONI

FASSONE: "ELLIOTT PUO' AIUTARE"

1 nuovo post

Quanto ristabilito dal Tas e i prossimi passi della questione:

 
1- Il Tas ha annullato la sentenza di esclusione dalle coppe europee comminata dalla Uefa (pena ritenuta sproporzionata);

2- La Uefa convocherà il Milan (molto presto) per ridiscutere il Settlement Agreement perché comunque il mancato pareggio di bilancio c'è stato;

3- Sarà comminata una sanzione diversa dall'esclusione dall'Europa come fatto per altri club: una multa, il mercato a zero, limitazione della rosa;
 
4- La Uefa non potrà riproporre come sanzione l'esclusione dalle coppe europee.

 
- di Redazione SkySport24

IL COMUNICATO DEL TAS:


AC MILAN C. UEFA IL TRIBUNALE ARBITRALE DELLO SPORT (TAS) ANNULLA LA SANZIONE E RINVIA IL CASO ALL’UEFA PER L’IRROGAZIONE DI UNA SANZIONE DISCIPLINARE PROPORZIONATA, Losanna, 20 luglio 2018 

Il Tribunale Arbitrale dello Sport (TAS) ha emesso una decisione nel procedimento arbitrale tra l’AC Milan (Milan) e la Union Européenne de Football Association (UEFA) con riferimento all’appello depositato davanti al TAS dal Milan contro la decisione dell’Adjudicatory Chamber dell’UEFA Club Financial Control Body (UEFA CFCB) del 19 giugno 2018. L’Adjudicatory Chamber dell’UEFA CFCB aveva riscontrato il mancato adempimento, da parte dell’AC Milan, del requisito del pareggio di bilancio (“break-even requirement”), previsto dagli articoli 58-63 del Regolamento UEFA sul Club Licensing and Financial Fair Play ed aveva, pertanto, decretato l’esclusione del Milan dalla prossima competizione UEFA per la quale si sarebbe, altrimenti, qualificato nelle due stagioni successive (ovvero la stagione 2018/19 o la stagione 2019/20).

Il 4 luglio 2018, il Milan ha depositato un appello presso il TAS, chiedendo l’annullamento della decisione del CFCB Adjudicatory Chamber. La procedura arbitrale è stata condotta da un Collegio del TAS composto dal Prof. Dr. Ulrich Haas (Germania), Presidente, e dai Sig.ri Pierre Muller (Svizzera) e Mark Hovell (Regno Unito), i quali, in data 19 luglio 2018, hanno tenuto un’udienza, alla quale entrambe le parti hanno partecipato, presso la sede del TAS a Losanna, Svizzera. Il Collegio del TAS incaricato del procedimento arbitrale ha parzialmente accolto le istanze del Milan ed ha deciso quanto segue:

- la decisione dell’Adjudicatory Chamber dell’UEFA CFCB del 19 giugno 2018 è confermata nella parte in cui stabilisce il mancato adempimento, da parte del Milan, del requisito del pareggio di bilancio;

- la decisione dell’Adjudicatory Chamber dell’UEFA CFCB del 19 giugno 2018 è annullata nella parte in cui stabilisce l’esclusione Milan dalla prossima competizione UEFA per la quale si sarebbe, altrimenti, qualificato nelle due stagioni successive (ovvero la stagione 2018/19 o la stagione 2019/20);

​- il caso è rinviato all’Adjudicatory Chamber dell’UEFA CFCB per l’irrogazione di una sanzione disciplinare proporzionata.
 
Il Collegio del TAS ha rigettato la richiesta del Milan di ordinare all’UEFA la conclusione un accordo transattivo, ma ha stabilito che la decisione dell’Adjudicatory Chamber dell’UEFA CFCB di escludere il Milan dalle competizioni per club da essa organizzate non è proporzionata. Il Collegio ha ritenuto che alcuni elementi rilevanti non fossero stati adeguatamente considerati dall’Adjudicatory Chamber, o che gli stessi non potessero essere adeguatamente considerati al momento dell’emanazione della decisione appellata (il 19 giugno 2018), tra cui, in particolare, l’attuale situazione finanziaria del club, significativamente migliorata in seguito al recente cambio di proprietà dello stesso. Il Collegio ha deciso di rinviare il caso all’Adjudicatory Chamber dell’UEFA CFCB in considerazione della relativa richiesta da parte del club e del fatto che l’Adjudicatory Chamber si trova in una posizione migliore, rispetto al Collegio del TAS, per irrogare una sanzione disciplinare proporzionata sulla base dell’attuale situazione finanziaria del club. Il Collegio ha emanato la decisione senza le motivazioni, che verranno rese in data successiva.
- di Redazione SkySport24
“Il Milan guarda avanti, con un nuovo proprietario, Elliott Advisors, per tornare alla piena solidità sportiva e finanziaria, e si impegna a rispettare regole del Financial Fair Play della Uefa. Il Collegio del Tas ha osservato in particolare che l'attuale situazione finanziaria
del Club è migliorata, in seguito al recente cambio di proprietà del Club”. In una nota ANSA di un portavoce del fondo in un comunicato affidato dal club ecco la prima reazione ufficiale del club dopo la sentenza del TAS.
- di Redazione SkySport24

Milan in Europa, le reazioni dal ritiro della Fiorentina | Video Sky - Sky Sport HD

video.sky.itVedi il video 'Milan in Europa, le reazioni dal ritiro della Fiorentina' - Sky Sport HD
- di Redazione SkySport24
Qualche minuto dopo l'ufficialità della riammissione del Milan in Europa League attraverso il ricorso accolto dal Tas è arrivato il primo commento. E' stato il capitano Leonardo Bonucci a twittare dal suo profilo ufficiale:
 
- di Redazione SkySport24

Arriva anche l'ufficialità: Milan riammesso in Europa League | Video Sky - Sky Sport HD

video.sky.itVedi il video 'Arriva anche l'ufficialità: Milan riammesso in Europa League' - Sky Sport HD
- di Redazione SkySport24

Acquisto Milan, Li indagato per falso in bilancio

Leggi su Sky Sport l'articolo Acquisto Milan, Li indagato per falso in bilancio
- di Redazione SkySport24

In virtù di questa decisione il Milan è qualificato direttamente alla fase ai gironi della Europa League, mentre sarà l'Atalanta a dover disputare i preliminari.

- di Redazione SkySport24

Adesso è ufficiale, il comunicato del Tas conferma: Milan riammesso in Europa League

- di Redazione SkySport24

Milan riammesso in Europa: decisiva la presenza di Elliott | Video Sky - Sky Sport HD

video.sky.itVedi il video 'Milan riammesso in Europa: decisiva la presenza di Elliott' - Sky Sport HD
 
- di Redazione SkySport24

Milan-Uefa, fonte Sky: accolto il ricorso al Tas | Video Sky - Sky Sport HD

video.sky.itVedi il video 'Milan-Uefa, fonte Sky: accolto il ricorso al Tas' - Sky Sport HD
 
- di Redazione SkySport24

Milan riammesso in Europa League, il Tas accoglie il ricorso

 

Secondo le indiscrezioni raccolte da Peppe Di Stefano il Tas di Losanna avrebbe accolto il ricorso del Milan riammettendo i rossoneri in Europa League. Quindi sarebbe stata ribaltata la sentenza dell'Uefa. I rossoneri potranno partecipare alle coppe europee in base al risultato conseguito sul campo. Dalle prime indiscrezioni, dunque, sarebbe stata decisiva la presenza di Elliott a garantire la solidità del club. Qualora la notizia fosse confermata dall'ufficialità del comunicato del Tas, lo stesso tribunale rimanderebbe il Milan alla Uefa per una sanzione proporzionata, quindi dall'ipotetica multa in giù.

- di Redazione SkySport24

Anche la Fiorentina è in attesa della sentenza del Tas che potrebbe confermare l'esclusione del Milan dalle coppe europee o reintegrare il club rossonero. I giocatori e Pioli attendono notizie collegati al cellulare.

 
 
 
- di Redazione SkySport24

La rassegna stampa sul sito del Milan con particolare attenzione alla sentenza del Tas

- di Redazione SkySport24

In attesa della sentenza del Tas, la squadra continua il lavoro di campo e oggi, alle 17 ci sarà la prima uscita ufficiale del Milan di Gattuso

- di Redazione SkySport24

Gli scenari

Il Tas di Losanna ha tre possibili strade da poter percorrere: la prima è l'assoluzione totale del club, che consentirebbe così al Milan di partecipare alla prossima Europa League; la seconda è rifiutare la richiesta dei rossoneri, lasciando dunque il Milan senza coppe; la terza è quella di invitare la Uefa ad attenuare la pena.
 
Inoltre, il Tas può (quantomeno teoricamente) inasprire la sanzione.

Nella prima ipotesi (riammissione alle coppe europee), il Milan verrebbe rinviato nuovamente alla Camera investigativa della Uefa perché le violazioni dei paletti del Fair Play Finanziario nel triennio 2014-2017 resterebbero comunque. In questo caso si procederebbe a un nuovo iter per accedere al regime di Settlement Agreement. In quel caso all'orizzonte ci sarebbero multe e restrizioni di vario tipo (come già accaduto in passato a Inter e Roma). Se, invece, l'esclusione venisse confermata, il Milan tornerebbe alla Camera investigativa solamente tra un anno. Con una possibilità in più. Se il club rossonero, in questo arco di tempo, cambiasse proprietà, si riaprirebbe addirittura la porta del Voluntary Agreement, negato il 15 dicembre 2017. 
- di Redazione SkySport24

E' attesa per la mattinata di oggi la sentenza che deciderà il futuro del Milan: dentro o fuori dall'Europa.

- di Redazione SkySport24

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi