Serie A, nessuno squalificato dopo la terza giornata: Benassi, caso chiuso dopo presunta bestemmia

Serie A
benassi_getty

Non ci sono squalificati dopo il terzo turno di Serie A: è quanto emerge dal comunicato della Lega relativo alle decisioni del Giudice Sportivo. Marco Benassi ci sarà nella prossima partita contro il Napoli: nessuna sanzione per la presunta bestemmia, la Procura federale non ha inoltrato al Giudice Sportivo alcuna richiesta

SERIE A, LE MIGLIORI GIOCATE DELLA TERZA GIORNATA

Il dubbio principale era legato a Marco Benassi, a rischio squalifica per una presunta bestemmia durante Fiorentina-Udinese. Invece, nel prossimo turno, il capocannoniere del campionato sarà regolarmente in campo contro il Napoli. La Procura Federale ha deciso di non inoltrare al Giudice Sportivo alcuna richiesta di sanzione. Anche il procuratore federale Giuseppe Pecoraro ha visionato le immagini del labiale della presunta bestemmia, senza però rilevare nulla che giustificasse l'utilizzo della prova tv.

Nessun calciatore squalificato, quindi, dopo la terza giornata del campionato di Serie A. E' quanto emerge dal comunicato della Lega Calcio relativo alle decisioni del Giudice Sportivo Gerardo Mastrandrea. Ammonizioni varie a parte, ci sono soltanto multe di lieve entità, erogate a carico di alcuni club. Pagheranno 3.000 euro sia il Napoli che la Sampdoria a causa dei fumogeni accesi dalle rispettive tifoserie durante la partita giocata a Marassi. Duemila euro di multa invece alla Spal "a titolo di responsabilità oggettiva, per avere ingiustificatamente ritardato l'inizio della gara (contro il Torino) di circa due minuti a causa di un equipaggiamento non regolamentare di un suo calciatore". Ammenda anche per Blerim Dzemaili (Bologna) per proteste nei confronti del direttore di gara.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche