Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
07 dicembre 2018

Lazio-Sampdoria, Inzaghi: "Siamo una Ferrari ingolfata? Tocca a me far andare la squadra a pieni giri"

print-icon

L'allenatore della Lazio alla vigilia della sfida contro la Sampdoria: "Lotito ha detto che siamo una Ferrari ingolfata? Tocca a me farla andare a pieni giri. Sono contento della loro fiducia, mi hanno sempre mostrato grande vicinanza. Ritiro condiviso, non è stata una punizione ma abbiamo deciso così per analizzare al meglio la situazione. Ora siamo a -1 dal quarto posto, ma la Champions non deve essere un'ossessione. Sono contento di poter allenare un calciatore come Milinkovic"

LAZIO-SAMP LIVE

LOTITO: SIAMO COME UNA FERRARI INGOLFATA

SERIE A, LE PROBABILI FORMAZIONI DELLA 15^ GIORNATA

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Lotito ha definito la Lazio “una Ferrari ingolfata” ma ha, nello stesso tempo, confermato piena fiducia in Simone Inzaghi insieme al direttore sportivo Igli Tare. E lo stesso allenatore, in conferenza stampa, ha parlato del momento dei biancocelesti e della ricetta per uscire da questo momento di difficoltà: "Il presidente e il ds hanno avuto belle parole nei miei confronti, ne avevo bisogno e mi dimostrano quotidianamente la loro vicinanza – ha dichiarato Inzaghi - Sono qui da 20 anni, conosco bene quest'ambiente. Sarà mia premura far andare questa Ferrari a pieni giri. Sono rimasto deluso dalla prestazione di Cipro e dall'approccio contro il Chievo, ma se fosse entrato quel palo di Immobile parleremmo di altro. Con la società abbiamo condiviso questo ritiro, non è stato fatto per una punizione ma per analizzare la situazione. Obiettivo Champions? Siamo a -1 e siamo ambiziosi. Ma non deve essere un'ossessione, veniamo da due quinti posti e due anni fa arrivammo quarti quando andavano tre squadre in Champions. Conosciamo i nostri obiettivi, ma bisogna vivere tranquillamente".

"Orgoglioso di allenare Milinkovic-Savic"

Poi Inzaghi parla della partita e della squadra: "Abbiamo lavorato sulle certezze e sulle cose da migliorare, la piazza è esigente e bisogna fare bene anche per questo. Lucas Leiva sta parzialmente tornando in gruppo, non sono convinto della sua convocazione, abbiamo tante partite ravvicinate. Sono orgoglioso di allenare un calciatore come Milinkovic-Savic, ha qualità e sta crescendo. In Europa ci sono sei squadre italiane e nessuna ha superato il turno con due turni d'anticipo. Sergej aveva abituato benissimo, sa che deve fare di più come tutti i suoi compagni di squadra. Che partita mi aspetto? La Samp è organizzata, ha un bravo allenatore e verrà a Roma per fare la sua partita. Noi vogliamo fare la nostra prestazione. Due tra Correa, Caicedo e Luis Alberto con Immobile? Può succedere. Sto utilizzando questa soluzione a partita in corso".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi