user
07 dicembre 2018

Genoa-Prandelli, è ufficiale: firma e primo allenamento. Squadra in ritiro in vista della Spal. VIDEO

print-icon

L'avventura di Prandelli al Genoa è iniziata ufficialmente: arrivato a Villa Rostan in mattinata, nel primo pomeriggio ha svolto il suo primo allenamento in rossoblù e poi ha fatto trasferire la squadra in hotel anticipando il ritiro in vista della Spal di un giorno

GENOA-SPAL LIVE

LA CARRIERA DI PRANDELLI

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Genoa, ora è ufficiale: Cesare Prandelli è il nuovo allenatore. Al comunicato ufficiale, arrivato via Twitter poco prima delle 13:30, ha fatto seguito la decisione dell'ex Commissario tecnico della Nazionale di trasferire la squadra in hotel anticipando il ritiro di un giorno. Prandelli ha svolto il suo primo allenamento a Pegli alle 14:30, ma si era presentato di prima mattina. Il club gli aveva dato il benvenuto così: "Nel formulare i migliori auguri di buon lavoro", la società dà il benvenuto oltre che alla sua nuova guida anche allo staff tecnico che sarà composto dal vice-allenatore Gabriele Pin, dal preparatore atletico Valter Vio, il match-analyst Marco Fumagalli e l’osservatore Lorenzo Ciulli. "La presentazione di Mister Prandelli - si legge - è fissata sabato 8 dicembre nella sala stampa del Centro Sportivo Signorini. L’inizio è previsto alle 11:30". Non manca un saluto a Ivan Juric: "Per la dedizione prestata in questa esperienza, estendendoli ai diretti collaboratori nelle persone del collaboratore Stjepan Ostojic e del match analyst Matteo Paro".

Il primo ad arrivare…

Il primo ad arrivare a Pegli è stato il sarto. Alle 8 del mattino aveva già varcato i cancelli della sede del Genoa: serviva l'abito su misura per Cesare Prandelli, pronto al ritorno in Serie A dopo 8 anni. Lui, invece, proverà a cucire a propria misura una squadra che in campionato non vince da 8 partite e che in Coppa Italia è stata eliminata ai rigori dall’Entella. Sconfitta che è costata la panchina a Ivan Juric. Uno dei suoi collaboratori, Stjepan Ostojic, è arrivato alle 9. Giusto mezz’ora, per prendere gli oggetti personali suoi e dell'allenatore croato, e andare via. Una staffetta con il terzo allenatore della stagione genoana. Alle 14:30 il primo allenamento dell’ex ct azzurro. Prandelli ha varcato i cancelli di Villa Rostan alle 10.30, entrando dal retro della sede, senza ancora aver firmato il contratto. Poco prima, alle 9.45, erano già arrivati i suoi avvocati da Milano. Ad attenderli il dg Perinetti, il ds Donatelli e l’ad Zarbano. Ultimi dettagli per iniziare questa nuova avventura. Poi la firma e l'ufficialità. Non c’è tempo da perdere, l'abito sarà pronto perché domenica alle 18, in esclusiva Sky, lo attende la sua prima partita contro la Spal.
 

Reading? No, meglio tornare in Italia

Il ritorno di Prandelli in Serie A coincide con il sui desiderio di tornare in Italia. L'ex ct azzurro, prima di accettare l'incarico al Genoa, era stato cercato dal Reading, squadra che gioca nella Championship inglese. Prandelli ha rimandato il più possibile la decisione, anche perché la sua famiglia, dopo le esperienze in Turchia, Spagna ed Emirati Arabi, sentiva il bisogno di tornare in Italia, evitando una nuova avventura all'estero. In questo contesto la chiamata del Genoa è arrivata al momento giusto: Prandelli é stato contattato a metà novembre dai rossoblù, si é convinto ad aspettare e alla fine il "matrimonio" è andato a buon fine, dato che anche lui privilegiava la soluzione italiana.
 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi