Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
21 maggio 2019

Juventus, Chiellini: "Addio Allegri? Bugia dire che non me l'aspettavo"

print-icon

Il capitano della Juve a Sky Sport: "Dopo 15 anni in bianconero ho imparato a interpretare certi silenzi, sarebbe una bugia dire che non mi aspettavo l'addio di Allegri. Max ha fatto la storia, non mi sorprenderei di rivederlo alla Juve in futuro"

JUVE, CONTATTI PER MILINKOVIC-SAVIC

JUVE, SARRI E S. INZAGHI LE CANDIDATURE FORTI

SERIE A, GLI ORARI DELL'ULTIMA GIORNATA

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

"Se mi ha sorpreso l’addio con Allegri? Dopo 15 anni di Juve dire che non me l'aspettavo sarebbe una bugia. Certi silenzi e certi atteggiamenti si possono interpretare, ho una certa esperienza ormai". Sono queste le parole rilasciate ai microfoni di Sky Sport da Giorgio Chiellini, capitano della Juventus, a margine della serata dedicata agli Insuperabili Onlus e Reset Academy in merito al divorzio tra Allegri e la società bianconera. Chiellini che ha riservato parole di grande affetto e stima nei confronti del suo ormai ex allenatore: “Allegri è una persona speciale, che è stata acclamata come merita sia domenica dai tifosi che dal presidente in conferenza stampa. Ha fatto la storia della Juve e non mi sorprenderei di rivederlo un giorno alla Juventus. Un messaggio da inviargli? No, lo sentirò al telefono", ha aggiunto Chiellini.

"Nuovo allenatore? La Juve continuerà a vincere"

Chiellini che ha parlato così del futuro della panchina della Juve: “Che tipo di allenatore può arrivare? Ci sono persone che sanno meglio di me chi prendere. Sono tranquillo e lo devono essere anche i tifosi”. Il difensore bianconero ha poi aggiunto: “In questi giorni non ho letto niente e non so niente, mi sto allenando perché voglio giocare domenica e mi voglio tenere in forma anche per la Nazionale. Poi sapremo con calma il prossimo allenatore. Dico solo che vogliamo continuare a vincere e la Juve lo farà, perché lo ha nel dna. E lo farà con ogni giocatore e allenatore nella sua storia”. Belle parole anche per Barzagli che al termine del campionato concluderà la carriera: “Questo è stato il primo anno da capitano, mi ha fatto piacere condividere questo scudetto con Barzagli che è una persona silenziosa ma tanto importante in questo gruppo. Ha ricevuto il giusto tributo e sono sicuro che sarà ancora una persona importante per la Juventus", ha concluso Chiellini.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi