Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
24 maggio 2019

Probabili formazioni serie A della 38^ giornata: ultime news dai campi

print-icon

Tutte le ultime notizie direttamente dai ritiri della Serie A. Ultimi 90 minuti di stagione con Europa e retrocessione ancora da decidere. De Rossi saluta da titolare. Gattuso si affida ai soliti noti. Nell'Empoli mancherà Krunic mentre la Fiorentina spera nel recupero di Mirallas. Spalletti monitora de Vrij e deve scegliere l'attaccante titolare

INTER-EMPOLI LIVE

SPAL-MILAN LIVE

ATALANTA-SASSUOLO LIVE

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Siamo arrivati all’ultimo appuntamento stagionale. La Serie A deve decidere i piazzamenti europei e la terza retrocessa; Superscudetto e le varie leghe private devono eleggere vincitori e sconfitti. Poi si andrà tutti in letargo per qualche settimana prima di iniziare a studiare numeri e nomi per la prossima stagione. Come ogni anno, la 38esima giornata porta con sé tanti dubbi e ben poche certezze. Cerchiamo di fare il punto della situazione.

Da una parte abbiamo squadre che lottano per conseguire i propri obiettivi. Escludendo infortunati e squalificati, c’è da immaginare che gli allenatori non stravolgano completamente l’XI titolare. Certezze quindi ne abbiamo. Poi conterà molto il livello di difficoltà della partita: buoni voti e bonus non è detto che siano scontati. Una gara come Inter-Empoli (quarta contro 17ma in classifica) annulla forse quasi totalmente la distanza in classifica. Quindi non date nulla per scontato. Dall’altra parte abbiamo invece squadre che utilizzeranno l’ultima di campionato come una sorta di passerella finale. Volti nuovi e giocatori con poco minutaggio potrebbero essere promossi sconvolgendo le gerarchie. Occhio a non rimanere spiazzati sperando che Tizio giochi o che Caio entri. Il rischio di rimanere in 10 è dietro l’angolo. Occhio quindi alle dichiarazioni pre partita dei vari allenatori. Chi non ha più obiettivi potrebbe addirittura dirci la formazione con 24 ore d’anticipo.

Ecco quindi una panoramica sulle probabili formazioni delle 20 squadre di A. Le news, questa settimana più che mai, sono in costante aggiornamento grazie al sempre puntuale lavoro degli inviati di Sky Sport

FROSINONE-CHIEVO, sabato ore 18

Frosinone, Viviani e Dionisi puntano a una maglia da titolare

Frosinone pronto all’arrivederci casalingo con la Serie A. Salamon e Gori restano ai box mentre Chibsah potrebbe recuperare. Tra i pali ci sarà ancora Bardi. In difesa spera Capuano mentre a centrocampo Viviani, poco utilizzato nelle ultime gare, prova a ritagliarsi uno spazio. Vedremo se Baroni rinuncerà a Sammarco. Davanti ipotesi Trotta-Dionisi. Il secondo, per ammissione del tecnico, giocherà sicuramente ma Ciano resta leggermente favorito per affiancare Dionisi. In difesa sicuri Brighenti e Ariaudo.

Chievo, due squalificati per Di Carlo

L’ultima in A del Chievo non dovrebbe prevedere grosse rivoluzioni a livello di XI titolare. Molti ragazzi sono già stati lanciati ed è plausibile che scendano in campo dal primo minuto anche contro il Frosinone. Di sicuro mancheranno Stepinski e Barba, entrambi squalificati. Sergio Pellissier sarà capitano titolare nella sua ultima in A. Per l'altro posto in attacco c'è Meggiorini in pole. Probabile difesa a tre con Depaoli e Jaroszinski alti a centrocampo. Vignato sarà il trequartista.

BOLOGNA-NAPOLI, sabato ore 20:30

Bologna, Poli non riesce a correre

Tra i protagonisti della salvezza conquistata lunedì scorso sul campo della Lazio c’è stato anche Andrea Poli. Il centrocampista però dovrà guardare la sfida contro il Napoli dalla tribuna visto che i problemi muscolari che lo affliggono gli impediscono addirittura di correre. Mihajlovic non pare intenzionato a lasciare spazio fin da subito a volti nuovi o a chi ha giocato meno. Nel suo 4-2-3-1 Danilo e Lyanco dovrebbero essere confermati. A centrocampo ci potrebbe essere una chance per Donash ma al momento Dzemaili resta in pole. Davanti Santander prova a scalzare Destro ma presumibilmente sarà un cambio a gara in corso. Edera e Sansone, non al meglio, non dovrebbero essere a disposizione.

Napoli, in 4 saluteranno…dalla tribuna

A Bologna il Napoli ha la possibilità di centrare gli 82 punti. Il primo anno di Ancelotti potrebbe quindi chiudersi con lo stesso punteggio fatto registrare da Sarri nell’anno d’esordio sulla panchina azzurra. Oltre a Chiriches non ci saranno né Allan né Koulibaly. Entrambi sono infatti squalificati. Ounas potrebbe raggiungere i compagni in tribuna dato che non è ancora totalmente recuperato. In difesa potrebbe toccare a Luperto mentre gente come Diawara e Gaetano potrebbe vedersi in campo a gara in corso

TORINO-LAZIO, domenica ore 15

Torino, Iago torna titolare

Con i granata che sono fuori da ogni discorso europeo, Mazzarri può scegliere in totale tranquillità. Moretti ha annunciato l’addio al calcio e sicuramente ci sarà spazio per salutare i propri tifosi e ricevere il giusto tributo. Ansaldi pare aver recuperato dal problema muscolare e va verso una maglia da titolare. In mezzo Lukic dovrebbe essere inizialmente sacrificato. Dietro a Belotti si rivedrà Iago Falque titolare con Baselli al suo fianco.

Lazio, Inzaghi  è senza mezza squadra

Una certezza per i vari fantallenatori. Ciro Immobile ci sarà anche nell’ultima di campionato. In attacco infatti Simone Inzaghi non potrà contare sullo squalificato Correa. Caicedo e Luis Alberto sono ai box e quindi alle spalle di Immobile il favorito è Cataldi. Questo perchè anche Milinkovic-Savic non verrà rischiato. In mediana spazio a Bruno Jordao con Badelj centrale. L'unico che potrebbe recuperare è Marusic ma al momento il titolare sulla destra è Romulo. In porta toccherà a Proto.

SAMPDORIA-JUVENTUS, sabato ore 18

Sampdoria, riecco Andersen. Murru out al 99%

L’obiettivo ancora vivo in casa blucerchiata è chiaramente quello di aiutare Quagliarella a rimanere in testa alla classifica marcatori. L’attaccante di Castellamare di Stabia sarà sicuramente titolare mentre in altre parti del campo ci sono vari ballottaggi. In difesa torna Joachim Andersen che a metà settimana ha ricominciato a lavorare con i compagni. Sulla sinistra Murru è alle prese con un problema muscolare che dovrebbe impedirgli di esserci. Pronto a sostituirlo c’è Tavars. In mezzo al campo non è al meglio Ekdal che svolto una seduta rigenerativa. A supporto del duo Defrel-Quagliarella ci dovrebbe essere Ramirez.

Juventus, niente Samp per Cancelo e Mandzukic

Massimiliano Allegri aveva ventilato l’ipotesi di far giocare Pinsoglio entro la fine della stagione. Siamo arrivati all’ultima giornata e quindi, stando alla promessa del tecnico bianconero, dovrebbe esserci lui in pole per un posto da titolare tra i pali. In difesa mancheranno Chiellini e Cancelo. In mezzo Matuidi è squalificato e non è escluso che nella formazione di partenza ci possa essere spazio per un giovanissimo. In attacco niente da fare per Bernardeschi, squalificato, e Mandzukic, operato al naso.

ATALANTA-SASSUOLO, domenica ore 20:30

Atalanta, Hateboer e Toloi unici assenti

Gara della vita per l’Atalanta, a un passo da uno storico accesso in Champions League. Gasperini, contro il Sassuolo, dovrà però fare a meno di Hateboer. Detto che per Toloi la stagione è finita già da un pezzo, l’altra assenza sicura sarà quella dell’esterno olandese che è stato fermato per un turno dal giudice sportivo. In difesa due maglie per tre nomi. Uno tra Djimsiti, Palomino e Mancini partirà dalla panchina. Per il resto pochi dubbi con Gosens e Castagne sulle corsie esterne e con il duo Gomez-Ilicic alle spalle di Zapata.

Sassuolo, volti nuovi in vista per De Zerbi?

Giocare fuori casa…nello stadio di casa. Strano ma vero. Il Sassuolo sarà impegnato in trasferta ma potrà comunque salutare il proprio pubblico. Al Mapei, De Zerbi non avrà a disposizione Sensi, Magnani e Peluso. Possibile che il tecnico neroverde regali minutaggio a chi ha visto meno il campo in questa stagione. Resta solo da capire l’eventuale titolarità di gente come Marlon, Brignola, Di Francesco e Odgaard. In attacco solito ballottaggio a tre che potrebbe anche premiare Matri.  

CAGLIARI-UDINESE, domenica ore 20:30

Cagliari, Pavelotti in gruppo. Pellegrini al Mondiale

Allarme rientrato per Leonardo Pavoletti. L’attaccante ha accusato un risentimento muscolare.Problema che però è stato superato. A certificarlo c'è stato infatti il rientro in gruppo del capocannoniere rossoblù. Tra quelli che sperano in una maglia da titolare all'ultima di campionato ci sono Birsa e Thereau, con il secondo quasi mai impiegato, sperano di avere minutaggio. A sinistra pronto Lykogiannis che non è in ballottaggio con Pellegrini visto che l’azzurro è al Mondiale Under 20. Da confermare l’eventuale impiego di Castro dal primo minuto.

Udinese, passerella per i titolarissimi

Lo scorso sabato sera, l’Udinese ha festeggiato l’aritmetica permanenza in Serie A. I bianconeri possono ancora essere arbitri indiretti della zona retrocessione in caso di sconfitta e contemporanea vittoria di Genoa ed Empoli. Tra coloro che hanno giocato di più nell’ultimo periodo, mancheranno Sandro (problema al gomito) e Zeegelaar (squalificato). A rimpiazzarli ci saranno Hallfreddson e D’Alessandro. Per il resto non ci dovrebbero essere molto altri cambi se non a gara in corso. Possibili sorprese nell’XI titolare sono Barak e Wilmot.

FIORENTINA-GENOA, domenica ore 20:30

Fiorentina, Mirallas si allena con la squadra

Nella delicatissima sfida contro il Genoa, Montella spera di recuperare Mirallas. Il giocatore, che a metà settimana si è allenato a parte, ha ripreso ad allenarsi con i compagni. Buone notizie quindi con l'attaccante quasi proto a scendere in campo dall'inizio. In difesa pronto a tornare Pezzella che giocherà con la maschera protettiva (è reduce da un’operazione allo zigomo). In mezzo spazio al trio Benassi-Gerson-Veretout con il primo leggermente insidiato da Edimilson. In attacco pronti Chiesa e Muriel. Per la terza maglia c'è come detto Mirallas a meno che non ci siano ulteriori problemi. In questo caso titolare Simeone.

Genoa, due assenza quasi sicure per Prandelli

Nell’ultima di campionato mancherà sicuramente lo squalificato Pezzella. A Firenze c’è sempre il ballottaggio tra 3-5-2 e 4-3-3 ma Prandelli potrebbe in ogni caso dover rinunciare a due pedine. Lazovic sperava di rientrare all’ultima ma ad oggi le sensazioni sul suo recupero sono negative. Lerager invece sarà quasi certamente indisponibile. Bessa viaggia verso una maglia da titolare indipendentemente dal sistema di gioco. In caso di 3-5-2 sarà uno degli interni di centrocampo. In caso di 4-3-3 agirà da esterno d'attacco con Pandev e Kouamé visto che Lapadula ha accusato una leggera distorsione alla caviglia.

INTER-EMPOLI, domenica ore 20:30

Inter, de Vrij recupera?

Come lo scorso anno l’Inter si gioca all’ultima giornata l’accesso in Champions e come un anno fa c’è De Vrij al centro dei discorsi in casa nerazzurra. Oggi però il tema legato al possibile impiego del difensore centrale è ‘solo’ medico. Se il problema agli adduttori verrà superato, allora ci sarà l’olandese a far coppia con Skriniar, altrimenti toccherà a Miranda. Le sensazioni da Appiano però sono positive. In mediana favorito Vecino mentre in attacco Icardi potrebbe tornare titolare.

Empoli, a San Siro mancherà Krunic

Alla vigilia della gara contro il Torino, Rade Krunic aveva accusato un problema all’adduttore che gli aveva impedito di essere a disposizione contro i granata. Per il centrocampista bosniaco non sono arrivare buone notizie: gli esami strumentali hanno evidenziato una lesione. Assenza certa quindi in vista della gara più importante dell’anno. Ancora una volta ci sarà Acquah al suo posto. In difesa va verso la conferma Maietta. Nessun dubbio in attacco: ci saranno Farias e Caputo.

ROMA-PARMA, domenica ore 20:30

Roma, De Rossi titolare nella sua ultima in maglia giallorossa

Ranieri ha tutta la rosa a disposizione. Le possibilità di centrare un posto in Champions sono davvero ridotte ma ci sono. Contro il Parma, per non lasciare nulla al caso, servirà vincere con goleada sperando di avere ‘via radio’ buone notizie dagli altri campi. In difesa non ci dovrebbero essere sorprese con Kolarov e Florenzi sulle fasce e la coppia di centrali formata da Manolas e Fazio. In mezzo al campo scontata la presenza dal primo minuto per Daniele De Rossi, alla sua ultima presenza in maglia Roma. Nel 4-3-3 di Ranieri, DDR sarà affiancato da Zaniolo e Pellegrini. Davanti, con Dzeko ed El Shaarawy, favorito Kluivert.

Parma, assente il grande ex di giornata

Un risentimento muscolare impedirà a Gervinho di tornare all’Olimpico da avversario della Roma. Oltre all’ivoriano mancheranno anche Rigoni e Inglese. Attacco quindi tutto da decidere per D’Aversa che nell’ultima di campionato potrebbe dare spazio a chi non ha avuto modo di giocare con continuità negli scorsi mesi. Si candidano quindi a una maglia da titolare Gobbi e Dezi mentre in difesa si rivedrà Bruno Alves. Attacco probabilmente affidato al duo Ceravolo-Sprocati

SPAL-MILAN, domenica ore 20:30

Spal, coppia di ex in attacco?

Contro un Milan costretto a vincere per sperare ancora in un piazzamento Champions, la Spal non dovrebbe discostarsi molto da quella vista nelle ultime uscite. In attacco si candida Paloschi. Dovesse toccare a lui, contro il Milan l’attacco spallino sarebbe rappresentato da una coppia di ex rossoneri. Da monitorare le condizioni di Missiroli e Felipe. In difesa Regini non ci sarà. Il giocatore è stato operato al menisco.

Milan, Gattuso chiude con i soliti noti

Non dovrebbero esserci novità nell’XI titolare del Milan. Gattuso non potrà contare su Paquetà, che sconta la terza giornata di squalifica ma tra centrocampo e attacco difficilmente il tecnico rossonero modificherà assetto e uomini. Spazio quindi a Borini, Suso e Piatek in attacco con Bakayoko perno di centrocampo. In difesa qualche possibilità per Conti ma il favorito sulla fascia destra resta Ignazio Abate.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi