Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
28 maggio 2019

Gattuso rinuncia al suo stipendio dal Milan per pagare quelli dello staff

print-icon

Incredibile gesto dell'ex allenatore del Milan che al momento di discutere la sua buonuscita dopo la rescissione consensuale ha deciso di rinunciare alla sua parte per permettere ai rossoneri di pagare per intero le 24 mensilità di tutti i componenti del suo staff

GAZIDIS: "VORREI MALDINI DT"   - LA RISPOSTA DI MALDINI

MILAN, UFFICIALI LE DIMISSIONI DI GATTUSO E LEONARDO

GATTUSO E LEONARDO VIA, I MOTIVI DEL DIVORZIO DAL MILAN

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Dopo meno di due anni, 82 partite sulla panchina rossonera e la media di 1.81 punti conquistati a partita (la terza migliore della Serie A dopo quella di Juve e Napoli) da quando è in carica, Gennaro Gattuso ha deciso di non proseguire la sua avventura con il Milan e nel primo pomeriggio di martedì 28 maggio ha rassegnato le proprie dimissioni. All’origine della scelta, comunque sofferta, di non proseguire la propria avventura con il club per il quale ha giocato oltre 400 partite in carriera c’è una sostanziale divergenza di vedute con quello che è il progetto dell’Ad rossonero Gazidis, che per la prossima stagione vuole portare avanti una rivoluzione tecnica che ringiovanisca il Milan e punti su un contenimento dei costi soprattutto degli ingaggi dei giocatori, considerate anche le conseguenze che il mancato rispetto dei paletti del fair play finanziario porteranno in dote alla dirigenza rossonera. Lo stesso motivo che, sempre nella giornata di martedì, aveva spinto Leonardo a rassegnare le dimissioni il Milan e che potrebbe segnare il divorzio anche con Paolo Maldini, per quello che si appresta a diventare come uno dei cambiamenti più significativi delle ultime stagioni.

Gattuso, nobile gesto per i suoi collaboratori

L’oramai ex allenatore rossonero ha raggiunto subito dopo pranzo la sede del club di Casa Milan per firmare le dimissioni e da quanto abbiamo appreso noi di Sky si è reso protagonista di un gesto che difficilmente si vede nel mondo del calcio e che ha spiazzato anche la stessa proprietà rossonera rappresentata da Elliot. Al momento di discutere la sua buonuscita, infatti, Gattuso ha deciso di rinunciare totalmente alle due annualità che gli sarebbero spettate (2,5 milioni netti per la prossima stagione e 3 milioni netti per la stagione 2020/2021, per un risparmio del club di 11 milioni di euro lordi) per permettere ai suoi collaboratori di ricevere immediatamente tutte le 24 mensilità che avrebbero dovuto ricevere nei prossimi due anni, ovvero 5 milioni di euro lordi. Certamente il miglior modo possibile per salutare il suo amato Milan.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi