Gasperini dopo Spal Atalanta: "Muriel? Lampi, poi sparisce. Voglio continuità"

Serie A

L'allenatore nerazzurro ha commentato la rimonta vincente sulla Spal al termine della gara: "Partiamo sempre a rilento: mi dispiace, perché non sempre riusciremo a raddrizzare questo tipo di partite". Poi un commento sul match winner: "Con Muriel abbiamo un'arma in più, ma voglio che cresca sul piano della continuità"

LA DIRETTA GOL DELLA 1^ GIORNATA

MIHAJLOVIC IN PANCHINA PER VERONA-BOLOGNA. FOTO

IL TABELLONE DEL MERCATO

Sofferenza e gioia a Ferrara, con l'Atalanta che alla fine esulta sul campo della Spal. Prima Gosens, poi il fattore Muriel e il 2-0 del 27' viene rovesciato nel 2-3 finale. Così Gian Piero Gasperini ha analizzato le emozioni del Mazza al termine dell'incontro: "Abbiamo creato tanto, al di là dei tre gol, anche nel momento in cui eravamo sotto. Il problema è che partiamo sempre a rilento. All’inizio abbiamo cercato anche tatticamente di essere un po’ più coperti, ma non ci siamo riusciti". La svolta, secondo l'allenatore, è arrivata con il gol del terzino nel finale di primo tempo. "La squadra stava creando e dopo il gol del 2-1 abbiamo avuto la sensazione di poter recuperare la partita", ha spiegato Gasperini.

"Bravi a rimontare, ma prima o poi..."

Anche con l'avvio della nuova stagione, l'Atalanta dà il meglio di sé spalle al muro. "Mi dispiace, perché non sempre si riesce a ribaltare questo tipo di gare. Non era proprio la situazione ideale, però è evidente che in certe condizioni riusciamo a esprimerci molto bene", il commento dell'allenatore. "Mi piacerebbe che riuscissimo a farlo in modo più equilibrato anche in altri momenti. Anche l’anno scorso siamo riusciti a ribaltare tante partite, ma prima o poi ci capita male". Quello che non deve mai cambiare è l'atteggiamento dei nerazzurri. "L’abbiamo detto in tutti i modi, noi e il presidente per primo: noi abbiamo grandissima umiltà. Che non è mancanza di ambizione, ma rispetto per gli avversari. La scorsa stagione abbiamo fatto qualcosa di straordinario, questo è un altro campionato. Una sfida anche per noi, riuscire a giocare questo tipo di gare come stasera, trovando sempre la voglia di essere protagonisti".

"Muriel? Grandi lampi, poi sparisce: io voglio continuità"

L'Atalanta oggi però ringrazia il regalo dell'estate: Luis Muriel subito protagonista con una doppietta da subentrato, nonostante la febbre. "A differenza dell’anno scorso abbiamo la possibilità di inserire giocatori con questa qualità", ha sorriso Gasperini. "Per noi è indubbiamente un’arma in più: il ragazzo si è presentato con una determinazione e una voglia di fare bene notevole. Come far durare l’effetto Muriel? È una scommessa che dobbiamo cercare di vincere: sicuramente deve avere una condizione atletica fondamentale e ci vuole grande disponibilità da parte sua altrimenti difficilmente riuscirà a mantenere la sua qualità per 90 minuti. È un giocatore con grandi accelerazioni, con grandi colpi, ma poi sparisce: io da lui voglio continuità".

Le parole per Mihajlovic

L'allenatore nerazzurro ha poi concluso l'intervista commentando la presenza a sorpresa di Mihajlovic sulla panchina del Bologna, stasera al Bentegodi: "Grande Sinisa, sono molto contento. È un bel segnale, lui sa che tutto il mondo del calcio è con lui perché è un esempio per tutti coloro che purtroppo hanno questo tipo di problema. Vincerà lui e aiuterà a vincere tanti altri".

I più letti