Inter, Lukaku: "Conte è un leader perfetto, questa squadra è quella giusta per me"

Serie A

L’attaccante belga ha fatto un primo bilancio della sua esperienza in Italia in un’intervista: "Penso che l’Inter possa essere la squadra giusta per me, c’è ambizione. Poi abbiamo un allenatore capace di trasformare una squadra in un gruppo"

INTER-UDINESE LIVE

SERIE A, LE PROBABILI FORMAZIONI DELLA 3^ GIORNATA

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

Felicità e soddisfazione: è ciò che trasmette Romelu Lukaku quando parla dell’Inter, nell’intervista rilasciata a ESPN UK. "Questa potrebbe rivelarsi la squadra giusta per me, per l'amore che provo per l'Italia e che ho per questo club. Inoltre non volevo più stare in Inghilterra. Ho trovato un grande gruppo e abbiamo con noi il leader indicato per portarci nella posizione che meritiamo. La società è ambiziosa e voglio che torni dove merita grazie anche al mio contributo. Non penso che bisogni vincere per forza qualcosa adesso: abbiamo allenatore nuovo, squadra nuovo, modulo nuovo. Ragioniamo partita per partita, per il momento stiamo imparando e faremo battaglia in ogni gara" ha detto l’attaccante belga. Che poi ha spiegato meglio la grandezza di Antonio Conte: "Sa rendere un gruppo una squadra. Sembra di essere qui da tanti anni con i nuovi arrivati ed è una cosa strana a pensarci".

Connessioni in campo

Dopo aver giocato in Belgio e in Inghilterra, per Lukaku è il momento adesso di confrontarsi con un nuovo idioma. "Devo imparare bene diverse parole in italiano perché i dettagli cambiano da lingua a lingua. È fondamentali potermi esprimere chiaramente con i miei compagni e che ci sia una perfetta comprensione" ha proseguito l’attaccante dell’Inter. In nerazzurro ha ripristinato la coppia con Alexis Sanchez: "Non ci sono giocatori come lui al mondo, abbiamo fatto bene a Manchester ma non era il momento giusto per giocare lì: ci sono stati troppi cambiamenti".

Le parole del cileno

Anche Alexis Sanchez ha rilasciato alcune dichiarazioni sul perché ha voluto raggiungere Lukaku all’Inter: "Qui si avverte chiaramente la voglia di vincere ed è il motivo per cui sia io che Romelu siamo qui. Poi se funzionerà lo sapremo soltanto al termine della stagione".

I più letti