Ancelotti dopo Napoli-Samp: "Importante non prendere gol. Rinnovo a Mertens subito"

Serie A

Il Napoli supera la Sampdoria e riscatta la sconfitta contro la Juventus. Rientro dalle Nazionali ottimo per Mertens autore di due gol. Soddisfatto Ancelotti: "Abbiamo una panchina di alto livello". Il belga sul rinnovo: "Rinnovo? Vediamo se resto"

NAPOLI-LIVERPOOL LIVE

NAPOLI-SAMPDORIA 2-0: GLI HIGHLIGHTS

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

MERTENS E LA DEDICA CON PANCIONE: "PER IL MIO AMICO DOLLY"

Il Napoli torna a vincere dopo la sconfitta contro la Juventus al ritorno dalla sosta delle Nazionali. Tre punti che portano la firma di Mertens autore di una doppietta: "Abbiamo fatto una buona partita nella fase iniziale. Nel secondo tempo siamo stati più efficaci. I nuovi entrati hanno dato freschezza alla squadra. Oggi non abbiamo preso gol e tiriamo un sospiro di sollievo. Abbiamo perso qualche palla in uscita, perché giocare a terra è una caratteristica che vogliamo avere", ha detto Ancelotti a Sky Sport. "Ci prendiamo qualche rischio a volte, ma certamente vanno limitati questi errori - ha continuato l'allenatore del Napoli - Elmas, Fabian Ruiz e Zielinski possono giocare in molte posizioni. Oggi ho preferito di mettere Fabian per avere più fraseggio, Zielinski invece è molto bravo nei palloni lunghi". Poi sui singoli: "Llorente? È un giocatore di calcio, gioca bene con la palla tra i piedi. È un terminale offensivo importante. Davanti ho molte soluzioni. Le rotazioni non la prepariamo tanto prima, a inizio settimana vediamo quale giocatore è più affaticato. Abbiamo una panchina di alto livello, i tre che sono entrati oggi hanno fatto un calcio di qualità. Avere la motivazione che arriva dalla panchina è importante. Rinnovo di Mertens? Dobbiamo sbrigarci prima che nasca il figlio" ha concluso scherzando l'allenatore del Napoli.

"Sono tranquillo, vediamo se restoa Napoli"

Protagonista della partita Mertens autore dei due gol: "Oggi era importante dopo la Nazionale vedere come si ritorna. Oggi abbiamo dato un segnale: abbiamo voglia e siamo una grande squadra. Dobbiamo crederci fino alla fine, dobbiamo giocare tutte le partite come oggi. I ragazzi che hanno giocato oggi hanno fatto bene, se vuoi essere in una grande squadra è normale che ci siano tanti giocatori forti". Infine sul rinnovo non si sbilancia: "Sono tranquillo, non ho pensieri. Vediamo se resto a Napoli".

I più letti