Di Francesco dopo Napoli-Sampdoria: "Stiamo crescendo, avremmo meritato di più"

Serie A

L'allenatore della Sampdoria commenta la terza sconfitta consecutiva dei suoi: "A livello di prestazione la squadra è cresciuta, poi ci può stare concedere qualcosa al Napoli. Quando hai determinate opportunità devi far gol, nell’ultimo passaggio siamo stati precipitosi"

NAPOLI-SAMPDORIA 2-0, GOL E HIGHLIGHTS

ANCELOTTI: "IMPORTANTE NON PRENDERE GOL. RINNOVO MERTENS SUBITO"

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

Terza sconfitta stagionale su altrettanti tentativi. Dopo il ko in casa contro la Lazio (0-3) e il 4-1 rimediato a Reggio Emilia contro il Sassuolo, la Sampdoria cede anche al Napoli: 2-0 per la formazione di Carlo Ancelotti il finale al San Paolo nel secondo anticipo della terza giornata di Serie A. Eusebio Di Francesco cerca però di vedere il bicchiere mezzo pieno della sconfitta: "Sotto il piano della prestazione la squadra è cresciuta – spiega l'allenatore della Sampdoria ai microfoni di Sky Sport - come ci è successo contro il Sassuolo abbiamo avuto un momento di difficoltà. Poi abbiamo rischiato molto meno e siamo anche stati pericolosi in più di un'occasione. Meritavamo di più. Ci può stare concedere qualcosa al Napoli, anche quando ero alla Roma il Napoli ci ha messo spesso sotto".

"Troppi gol sbagliati, ma ho visto la squadra in crescita"

Il riferimento fatto da Di Francesco è alle parate di Meret su Ferrari e Rigoni, che nel primo tempo hanno avuto le occasioni per pareggiare dopo l'1-0 di Mertens: "Quando hai determinate opportunità devi far gol, nell’ultimo passaggio siamo stati precipitosi. Per esempio, c’è stata una situazione dove Linetty ha subito fallo da Fabian Ruiz e se avesse resistito sarebbe venuto fuori un tre contro due interessante per noi". L'allenatore non boccia il passaggio alla difesa a 3 ("Se dovessi basarmi sulle prestazioni delle tre partite di campionato, direi che con questo sistema abbiamo registrato dei miglioramenti") e guarda con fiducia al futuro, con il Torino – prossimo avversario – nel mirino: "Abbiamo avuto un inizio di stagione difficile, ci manca un pizzico di fortuna – è la tesi dell'allenatore - prendiamo la prestazione e cerchiamo di affrontare la prossima con lo stesso piglio. Stasera ho visto la squadra migliorata sotto molti punti di vista. Ci serve solo maggiore convinzione".

I più letti