Probabili formazioni di Inter-Udinese

Serie A

L'Inter di Conte dovrebbe scendere in campo con il consueto 3-5-2 o con un 3-4-2-1: tutto dipenderà dalla posizione di Sensi. In avanti Politano favorito su Sanchez. De Paul e Lasagna guidano l'attacco dell'Udinese di Tudor. Le probabili scelte dei due allenatori

INTER-UDINESE LIVE

TUTTE LE PROBABILI FORMAZIONI DI SERIE A

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

GIOCA A SUPERSCUDETTO: IL FANTA TARGATO SKY

Obiettivi chiari per l'Inter, che cerca una vittoria per proseguire il percorso netto in campionato e mantenere la vetta della classifica a punteggio pieno dopo i due successi contro Lecce e Cagliari. I nerazzurri nell'anticipo serale della terza giornata di Serie A dovranno superare l'ostacolo Udinese, reduce dalla vittoria all'esordio contro il Milan e dal ko interno con il Parma nell'ultimo turno. Tanto entusiasmo intorno agli uomini di Antonio Conte, che in settimana ha provato i suoi anche con un modulo alternativo, il 3-4-3. In cerca di risposte Igor Tudor, a caccia di un risultato prestigioso a San Siro. La gara è in programma sabato 14 settembre alle ore 20:45, queste le possibili scelte dei due allenatori.

Inter, 3-5-2 o 3-4-2-1? Decisivo Sensi

Nella settimana che ha preceduto la ripresa del campionato Antonio Conte ha provato la sua Inter con un modulo alternativo, il 3-4-3. Nonostante questo, però, l'allenatore nerazzurro contro l'Udinese dovrebbe schierare i suoi con il consueto 3-5-2, anche se l'assetto tattico potrebbe variare in un 3-4-2-1. Decisiva sarà la posizione in campo di Stefano Sensi: nell'allenamento di rifinitura, in ogni caso, il centrocampista è stato provato più da interno che da trequartista. Con la Champions all'orizzonte, non è detto che la formazione che ha battuto Lecce e Cagliari sia confermata: il primo cambio sarà sicuramente in attacco, dove sembrava potesse fare il suo esordio Alexis Sanchez. Il cileno arrivato dal Manchester United, però, dovrebbe lasciare spazio a Matteo Politano, favorito per far coppia con Lukaku. In porta il capitano Handanovic, nella difesa a tre sicuri di un posto Skriniar e Godin, mentre è ballotaggio tra de Vrij (in vantaggio) e D'Ambrosio: qualora fosse scelto l'italiano, sarebbe Godin a fare il centrale al posto dell'ex Lazio. Candreva sull'out di destra e Asamoah dalla parte opposta, insieme a Brozovic e Sensi a centrocampo Barella è in vantaggio su Gagliardini.

Inter (3-5-2) formazione ufficiale: Handanovic; Godin, de Vrij, Skriniar; Candreva, Barella, Brozovic, Sensi, Asamoah; Politano, Lukaku

Udinese, assente Troost-Ekong

Prima gara esterna della stagione per l'Udinese, che nelle due gare disputate fin qui in Serie A ha sempre giocato alla Dacia Arena vincendo contro il Milan e andando ko contro il Parma. Non troppi dubbi per Igor Tudor, che dovrà fare a meno di Ter Avest e di Troost-Ekong con quest'ultimo sostituito da uno tra De Maio e Nuytinck. Nonostante le fatiche con la sua Nazionale, a guidare l'attacco dovrebbe essere De Paul: l'argentino è il favorito per fare coppia con Lasagna. Nel 3-5-2, linea mediana composta da Stryger Larsen e Sema sugli esterni, con Fofana, Jajalo e Mandragora in mezzo. In difesa Becao, De Maio e Samir a protezione di Musso.

Udinese (3-5-2) formazione ufficiale: Musso; Becao, De Maio, Opoku; Larsen, Jajalo, Walace, Fofana, Sema; De Paul, Lasagna

I più letti