Napoli-Sampdoria, Mertens e l'esultanza con pancione: "È per il mio amico Dolly"

Serie A

L'attaccante belga aveva festeggiato i gol alla Sampdoria mimando il pancione di un uomo alla guida. Sua moglie Kat non è però in dolce attesa. La dedica è per il suo amico Antonio, detto Dolly: lo svela lo stesso numero 14 su Instagram

NAPOLI-LIVERPOOL LIVE

NAPOLI-SAMPDORIA 2-0, GOL E HIGHLIGHTS

ANCELOTTI: "RINNOVO A MERTENS SUBITO"

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

Dietro la curiosa esultanza scelta da Dries Mertens per festeggiare la doppietta alla Sampdoria nell'anticipo del San Paolo non c'è la gravidanza di sua moglie Katrin. L'attaccante del Napoli aveva celebrato la gioia del gol correndo fuori dal campo e sedendosi per imitare un pallone alla guida. Il tutto nascondendo il pallone sotto la maglia. Un gesto che molti, sui social e allo stadio, avevano legato a una dolce attesa. In casa Mertens non ci sono però fiocchi rosa o azzurri da festeggiare: a spiegarlo è stato lo stesso attaccante su Instagram. "Dedico il gol al mio amico Dolly che ha una pancia come un pallone". Parole che hanno subito generato la ricerca di Dolly, soprannome di Antonio Maturo, un tassista amico di Mertens. Sul profilo Instagram di Maturo, @tonytaxipartenope, ci sono anche alcune foto con i due insieme. L'ultima è del 3 settembre: Dries sorridente in auto con tazza di caffè in mano. Perché è un "anno nuovo ma le vecchie abitudini non cambiano - il post che accompagnava l'immagine - buon campionato a tutti".

Mertens e la dedica all'amico tassista: l'ironia degli ex Napoli

Il commento del destinatario della curiosa dedica dell'attaccante non si è fatto attendere: "Grazie fratello per la dedica - scrive - ma devi dire che sono anche un grande tassista!". Ma altre repliche in grado di strappare un sorriso sono state quelle di calciatori che hanno vestito la maglia del Napoli ed evidentemente conoscono bene Antonio Maturo, da Leonardo Pavoletti ("Dolly domani metterà i manifesti per tutta la città" scrive l'attaccante oggi al Cagliari) al centravanti del Parma Roberto Inglese ("Grande Dries"). Di certo, non si può dire che l'esultanza del numero 14 del Napoli sia passata inosservata.

I più letti